ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana

Condivisione, valorizzazione, apprendimento: tre parole chiave per ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana

Home Città e Territori Condivisione, valorizzazione, apprendimento: tre parole chiave per ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana

Il 22 marzo scorso si è svolto l’incontro di inaugurazione di ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana e si è aperta ufficialmente la campagna di adesione alla proposta di FPA dedicata alle città per il 2021. Condivisione delle esperienze, valorizzazione dell’azione locale e implementazione di nuove competenze sono i principi e gli obiettivi guida del percorso

25 Marzo 2021

F

Redazione FPA

ICity Club, il percorso di FPA dedicato alle città per il 2021, sarà incentrato sulla valorizzazione del protagonismo delle istituzioni locali nella risposta a problemi di carattere generale, sulla condivisione delle pratiche di innovazione sperimentate dai diversi territori e sulla produzione di sapere utile per affrontare le prossime sfide. Sono queste, infatti, le domande emerse direttamente dal confronto con gli amministratori locali “per consolidare virtuosamente gli avanzamenti e i balzi in avanti compiuti nel 2020, fare sistema delle capacità emerse e dotarsi di robuste doti programmatiche per far fronte alle nuove sfide e opportunità, come quelle del Recovery Fund”, come ha sottolineato Gianni Dominici, direttore generale di FPA, in apertura dell’evento di “inaugurazione” di ICity Club dello scorso 22 marzo.

I processi di trasformazione digitale nei territori, infatti, non si sono arrestati durante la pandemia, anzi, come ha rilevato Clara Musacchio, ricercatrice di FPA “hanno avuto una generale accelerazione, che ha riguardato soprattutto gli ambiti di facilitazione dei rapporti tra istituzioni e cittadini, condizionati dalle limitazioni fisiche del lockdown: erogazione dei servizi digitali, dispaccio di applicazioni mobile da parte delle istituzioni locali per l’interazione con la cittadinanza e comunicazione social”.

Allo stesso tempo, le istituzioni locali e le comunità territoriali hanno prodotto un ricchissimo palinsesto di pratiche e di esperienze innovative e sono costantemente impegnate nel “cavalcare l’onda dell’innovazione” che le ha travolte nel 2020, come testimoniato dalle esperienze raccontate da Ines Seletti, assessore all’innovazione del Comune di Parma, da Gianluca Vannuccini, dirigente dei Servizi Informativi e dello Sviluppo Tecnologico del Comune di Firenze e da Raffaele Gareri Direttore Trasformazione digitale e Sviluppo Economico Urbano di Roma Capitale, ospiti dell’iniziativa.

ICity Club: cinque strumenti e servizi prioritari

Con il “Benchmark della trasformazione digitale”, il primo dei servizi illustrati da Daniele Fichera, senior advisor in urban innovation di FPA, le città che aderiscono a ICity Club potranno avere accesso illimitato alla piattaforma di data management per la visualizzazione interattiva e l’interrogazione dei dati contenuti nel rapporto ICity Rank.

L’Open Space dell’innovazione abiliterà le città che aderiscono al percorso ad uno spazio virtuale dedicato alla raccolta e all’organizzazione di documenti, articoli, notizie e approfondimenti sulla trasformazione digitale nell’amministrazione delle città e a segnalazioni su bandi e altre opportunità di finanziamento.

ICity Club prevede anche la partecipazione ai 3 incontri dei Cantieri della Smart City, i “laboratori” di FPA dedicati al confronto tra i diversi operatori pubblici e privati, finalizzati alla elaborazione di un documento annuale di indirizzo strategico sui temi dell’innovazione urbana.

Un ulteriore servizio riguarderà la possibilità per gli enti aderenti di valorizzare la propria esperienza attraverso la partecipazione agli eventi pubblici di FPA e potendo esporre uno stand virtuale brandizzato con i loghi dell’Ente nell’ambito della manifestazione annuale FORUM PA 2021.

Infine, ma non per ultimo, alle città che aderiscono a ICity Club sarà riservato un percorso formativo composto da 12 corsi online selezionati tra gli oltre 60 corsi che compongono il catalogo di FPA Digital School dedicati alle competenze del personale degli enti locali negli ambiti della trasformazione digitale, dell’innovation management o della progettazione dei servizi human centred.

L’auspicio per il futuro è che ICity Club diventi un solido punto di riferimento per tutta la community degli innovatori urbani, attraverso un percorso comune di crescita e di apprendimento reciproco.

L’osservatorio della trasformazione digitale urbana

ICity Club

La piattaforma di incontro, di confronto e di apprendimento sulle sfide, le pratiche e i trend emergenti in grado di caratterizzare il futuro delle città

20 Aprile 2021

Su questo argomento

ICity Club, nasce l’Osservatorio della trasformazione digitale urbana di FPA