FORUM PA Sardegna: al via la due giorni di lavori sulle sfide per la Sardegna2020

Home Città e Territori FORUM PA Sardegna: al via la due giorni di lavori sulle sfide per la Sardegna2020

Si è aperto oggi, 28 aprile, alla Fiera di Cagliari il FORUM PA Sardegna, l’evento organizzato da FPA e dalla Regione Sardegna per fare il punto sulle attività e gli interventi programmati a livello regionale per rispondere in maniera efficace alle sfide poste da Sardegna2020.

28 Aprile 2016

R

Redazione FPA

L’innovazione o si intercetta nelle Regioni e nei sistemi regionali (autonomie locali, imprese, università e ricerca, piccole e medie imprese, startup, camere di commercio) oppure semplicemente non è possibile.” Lo ha detto Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA, durante il convegno inaugurale della manifestazione sarda, seconda tappa, dopo l’appuntamento dello scorso gennaio in Lombardia, del roadshow ideato da FPA per promuovere l’innovazione all’interno della Pubblica Amministrazione.

Nel titolo della due giorni “Per una maggiore qualità della vita: innovazione, sviluppo sostenibile, trasparenza e integrità. Le sfide per la Sardegna 2020” la sintesi dei principali temi al centro della riflessione della prima giornata di lavori: Agenda Digitale Sardegna, prevenzione della corruzione e diffusione della cultura della partecipazione e dell’integrità, Pa motore dello sviluppo economico.

“La Sardegna è una delle Regioni che ha fatto più passi avanti in questo campo, tanto da essere vista come un vero e proprio punto di riferimento. È la regione con più numero di start up, il contamination lab è un esempio a livello nazionale. Stiamo restituendo a Cagliari la Manifattura, la apriamo a imprese creative, ai giovani che qui incrociano le loro intuizioni, le loro idee e progettano le loro imprese” è quanto ha affermato il Vicepresidente Raffaele Paci introducendo il ricco programma congressuale.

Oggi parliamo di tutto questo – ha proseguito di come la Regione cambia per essere sempre più efficiente e per intensificare il dialogo con i sardi. La Giunta sostiene fortemente questi processi di riforma, convinta che una pubblica amministrazione più efficiente e trasparente faciliti la vita di tutti i cittadini“.

L’innovazione non riguarda solo il rapporto tra cittadini e amministrazione, ma coinvolge in prima linea anche le aziende che giocano un ruolo centrale nel cambio di paradigma collegato all’avvento del digitale.

Un punto questo ribadito anche dai rappresentanti delle aziende partner di FORUM PA Sardegna: Monica Pilleddu, Responsabile Architetture Digitali PA di Poste Italiane, ha sottolineato l’importanza di “Includere i cittadini, aiutare a gestire la transizione attraverso la presenza sul territorio per realizzare un’amministrazione full digital: non solo asset fisici, ma anche talent garden dedicati alle startup dove sperimentare il business e mettere a frutto le idee.” Sulla stessa linea Riccardo Gualini, Direttore Progetti Pubblica Amministrazione e Sanità di Engineering, che ha parlato di “un’offerta di servizi e applicazioni innovativi per i cittadini e imprese costruita insieme alla PA a partire dalla domanda”.

Torna al Dossier FORUM PA Sardegna

Su questo argomento

“Le Botteghe di Firenze” ai tempi del CoVid-19: come usare il digitale pubblico per la ripartenza