Cláudia Gonçalves Barroso a FORUM PA 2021: ecco perché siamo alla vigilia di un “nuovo ciclo digitale” - FPA

Cláudia Gonçalves Barroso a FORUM PA 2021: ecco perché siamo alla vigilia di un “nuovo ciclo digitale”

Home PA Digitale Cláudia Gonçalves Barroso a FORUM PA 2021: ecco perché siamo alla vigilia di un “nuovo ciclo digitale”

Per le esperienze internazionali a FORUM PA 2021, l’intervento di Cláudia Gonçalves Barroso, che è a capo dell’Unità relazioni internazionali per la Administrative Modernization Agency (AMA) portoghese, e membro della Open Government Partnership

22 Giugno 2021

F

Redazione FPA

Nella seconda giornata di FORUM PA 2021 nel Talk “Data driven economy: dalla strategia europea alla nuova governance nazionale” è intervenuta Cláudia Gonçalves Barroso, che è a capo dell’Unità relazioni internazionali per la Administrative Modernization Agency (AMA) portoghese, e membro della Open Government Partnership. Nel talk abbiamo parlato di dati e interoperabilità, della nuova Strategia europea e del recente Data Governance Act che gli Stati membri dovranno recepire entro quest’anno, ma soprattutto delle prospettive aperte dal PNRR che alloca circa 1 miliardo di euro per gli interventi di digitalizzazione del patrimonio informativo.

Potete rivedere l’intervento integrale di Cláudia Gonçalves Barroso che si è concentrata sulle prospettive aperte per la creazione di una società unica digitale europea.

Ecco alcuni spunti emersi.

Il cammino verso la condivisione dei dati tra Stati membri dell’UE

In questo momento siamo in un “nuovo ciclo digitale”: stiamo lavorando alla nuova strategia d’interoperabilità europea, stiamo definendo i PNRR e abbiamo introdotto nella UE il Digital Compass che indica obiettivi ambiziosi per la PA, che si potranno realizzare solo lavorando insieme, condividendo informazioni e usando un consolidato meccanismo di interoperabilità, basato sulla semantica, con grande attenzione alla sicurezza e alla privacy. Le parole chiave sono: trasparenza, interoperabilità, organizzazione, fiducia.

Politiche di ripresa e Data Governance

Il Dispositivo per la ripresa apre grandi opportunità per un’economia basata sui dati, c’è un’enorme attenzione alla modernizzazione della PA e si pongono le basi per la transizione digitale dell’UE.

I prossimi passi verso una crescita data driven

È necessaria una visione d’insieme, dobbiamo pensare in grande guardando all’ecosistema europeo in cui viviamo, se vogliamo raggiungere l’importante traguardo di avere un mercato unico digitale europeo. Oggi abbiamo ottimi strumenti per orientarci nella transizione digitale e creare la società unica digitale europea e tecnologie collaudate che dobbiamo conoscere e utilizzare, come i “Building Block tecnologici”, tecnologie create per interconnetterci e usare al meglio dati e sistemi dei singoli paesi.

Su questo argomento

Andrea Rangone: “Attuare il PNRR e puntare su competenze e persone nelle imprese e nella PA: ecco le priorità per il Paese”