NTTAGIC a FORUM PA 2012

Home PA Digitale NTTAGIC a FORUM PA 2012

NTTAGIC partecipa a FORUM PA 2012 come partner di Microsoft, presentando diversi progetti riguardanti: Trouble Ticketing per l’URP; Gestione Documentale e Conservazione Sostitutiva secondo il nuovo CAD; La Gestione degli Acquisti e dell’Albo Fornitori secondo il Codice dei Contratti Pubblici.
Padiglione 8 stand 03B

9 Maggio 2012

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

NTTAGIC partecipa a FORUM PA 2012 come partner di Microsoft, presentando diversi progetti riguardanti: Trouble Ticketing per l’URP; Gestione Documentale e Conservazione Sostitutiva secondo il nuovo CAD; La Gestione degli Acquisti e dell’Albo Fornitori secondo il Codice dei Contratti Pubblici.
Padiglione 8 stand 03B

La scheda di presentazione a cura di NTTAGIC.

NTTAGIC presenta nel corso di FORUM PA 2012 diversi progetti, tra cui:

16 MaggioTrouble Ticketing per l’URP

La soluzione si basa sulla piattaforma Microsoft Dynamics CRM 2011 ed è a supporto delle attività degli uffici per le relazioni con il pubblico (URP), al fine di consentire agli uffici stessi di svolgere la propria attività avvalendosi di un sistema informativo sui servizi, le strutture e il funzionamento dell’amministrazione. Le principali funzionalità sono:

  • Modulo Servizi (Customer Service Management), per la gestione delle richieste di informazioni o documentazione (chiamati casi o ticket) provenienti dai cittadini, loro risoluzione direttamente all’interno dell’URP oppure escalation ai vari uffici comunali, ed analisi tramite reportistica dedicata;
  • Modulo “Citizen Satisfaction”, per l’esecuzione di campagne mirate alla raccolta di feedback da parte dei cittadini che hanno usufruito di un determinato servizio, in modo da verificare la loro soddisfazione.

I moduli si interfacciano con funzionalità comuni, quali:

  • Gestione delle anagrafiche “Cittadini”, popolate con le informazioni anagrafiche, i vari indirizzi, informazioni per il contatto (numero di telefono, e-mail ecc.); tali anagrafiche sono ricercabili secondo i criteri stabiliti dal Comune (es. ricerca per Codice Fiscale, e-mail ecc.).
  • Gestione interazioni (chiamati anche Impegni) in entrata ed in uscita dal sistema: possono essere tracciate tutte le lettere, e-mail, telefonate ecc. ricevute o effettuate da/verso i cittadini, sulla base delle richieste pervenute allo sportello.
  • Smistamento delle richieste ai vari Uffici Comunali, tramite code di smistamento con relativa visibilità per ciascun utente: è infatti a cura dell’URP smistare le richieste (non risolte immediatamente) ai vari uffici.
  • Funzionalità di reportistica incrociata tra i vari moduli.

17 MaggioGestione Documentale e Conservazione Sostitutiva secondo il nuovo CAD

Il processo attuativo delle linee guida derivanti dal nuovo CAD (Codice Amministrazione Digitale) è ancora in corso. Molte Amministrazioni locali e centrali sono ancora in fase di adeguamento alle nuove norme per la gestione del documento informatico all`interno delle Pubblica Amministrazione. Tanti sono ancora i punti che attendono un`interpretazione definitiva, così come le regole tecniche che ancora devono essere emesse. Nel corso dell`incontro cercheremo di fare un punto della situazione circa lo stato dell`arte, e di come le tecnologie Microsoft possano essere abilitanti sui temi "caldi" del nuovo CAD: copia informatica, firma digitale, conservazione documentale, processo di archiviazione, continuità operativa (Business Continuity) e comunicazione con il cittadino tramite PEC.

18 MaggioLa Gestione degli Acquisti e dell’Albo Fornitori secondo il Codice dei Contratti Pubblici

Nell’ambito della Pubblica Amministrazione (Centrale e Locale) la problematica della gestione integrata del processo di acquisizione di beni e servizi è sempre più attuale e prioritaria.

In un momento storico dove l’efficienza e l’efficacia della spesa pubblica è sotto l’attenzione generale, ed in vista delle annunciate riforme di “spending review”, è fondamentale per tutte le strutture e le aziende pubbliche dotarsi di processi e tecnologie in grado di governare e monitorare in tempo reale tutto il flusso di approvvigionamenti.

Nel corso dell’incontro si vedrà come le tecnologie Microsoft possono supportare le attività ordinarie degli Uffici Acquisti operanti nel “Public Sector” in tutte le fasi del processo di acquisto:

  • Redazione del Budget di spesa per Area/Commessa/Progetto
  • Definizione e gestione dei Workflow approvativi interni
  • Attivazione automatica delle procedure di acquisto appropriate secondo le soglie previste dal Codice
  • Gestione Albo Fornitori
  • Gestione tracciabilità attraverso CIG e CUP
  • Controllo automatico validità DURC e verifica adempimenti ex “48-bis”
  • Gestione Gare e Contratti pluriennali