Parma: una montagna di banda larga

Home PA Digitale Parma: una montagna di banda larga

Sono 402 le linee fino ad oggi attivate nei territori della Comunità montana delle Valli del Taro e del Ceno: 342 privati, 3 istituti scolastici e 57 aziende che grazie al progetto di Rete Wireless per la montagna parmense, parte del più ampio progetto regionale Lepida Wirless, hanno potuto accedere al servizio di connessione in banda larga senza fili.

20 Ottobre 2008

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Sono 402 le linee fino ad oggi attivate nei territori della Comunità montana delle Valli del Taro e del Ceno: 342 privati, 3 istituti scolastici e 57 aziende che grazie al progetto di Rete Wireless per la montagna parmense, parte del più ampio progetto regionale Lepida Wirless, hanno potuto accedere al servizio di connessione in banda larga senza fili.

Il progetto è frutto di un accordo, il primo del genere nel territorio regionale, sottoscritto da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma e dalle due Comunità montane dell’Appennino parmense poco più di un anno fa.

Finanziato con risorse della Regione (250mila euro), della Provincia di Parma (200 mila), di Enia (400mila) e delle Comunità montane (80 mila), il progetto è stato interamente realizzato sulla Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno, ed è in via di completamento nella Comunità Montana Appennino Parma Est. A queste risorse se ne sono aggiunte altre, per ulteriori avanzamenti del progetto che si attestano sui 200mila euro.

In Val Taro e Val Ceno, dove il servizio è attivo da pochi mesi, sono proprio le imprese e gli utenti che lo stanno utilizzando a comunicare un livello alto di soddisfazione, segnalato anche dalle richieste di allaccio che arrivano. I risultati ottenuti in termini di contratti sono positivi soprattutto se si pensa alla dispersione sul territorio montano parmense della popolazione, con alti tassi di invecchiamento, e alla presenza, in alcune aree, di altri operatori delle telecomunicazioni che offrono connettività a banda larga.

Facendo riferimento ai dati forniti dall’Osservatorio Banda Larga Between per il 2007 (27% di penetrazione della banda larga nelle famiglie italiane), la montagna parmense vanta già al momento indici di penetrazione superiori al 30%, e quindi al di sopra della media nazionale.

FONTE: Provincia di Parma