Riforma PA

Firmato il contratto della Dirigenza Funzioni centrali: tutte le novità

Firmato il contratto della Dirigenza Funzioni centrali: tutte le novità
Home Riforma PA Firmato il contratto della Dirigenza Funzioni centrali: tutte le novità

Arrivata la firma definitiva del contratto collettivo nazionale di lavoro dell’area dirigenziale delle Funzioni centrali, che coinvolge 6.200 unità, tra Dirigenti e professionisti impiegati nei ministeri, nelle Agenzie fiscali e negli enti non economici. Ne parliamo con Antonio Naddeo, Presidente dell’ARAN, nella nuova puntata della rubrica “Le persone al centro. La strada maestra per innovare la PA” realizzata in collaborazione con FPA

24 Novembre 2023

F

Redazione FPA

In questa nuova puntata della rubrica “Le persone al centro. La strada maestra per innovare la PA”, il Presidente dell’ARAN, Antonio Naddeo, fa il punto sulla contrattazione collettiva della Dirigenza pubblica e sulle politiche salariali. L’argomento principale riguarda la firma definitiva del contratto per la Dirigenza delle Funzioni centrali, che coinvolge 6.200 unità, tra Dirigenti e professionisti impiegati nei ministeri, nelle Agenzie fiscali e negli enti non economici.

Firmato il contratto della Dirigenza Funzioni centrali: tutte le novità

Leadership e mentoring: le novità del contratto Funzioni centrali

Con questo contratto si è sottolineato l’importante ruolo della leadership della dirigenza all’interno delle amministrazioni statali. È stata introdotta un’ulteriore novità riguardante l’istituzione della figura del mentore nell’organizzazione pubblica. In vista dell’aumento del numero di assunzioni nelle pubbliche amministrazioni, è importante che le nuove figure dirigenziali siano accompagnate da figure con maggiore esperienza, il che può portare benefici all’amministrazione. Dal punto di vista economico, è stato previsto un incremento retributivo del 3,78%, simile ad altri comparti di contrattazione, a cui si aggiunge una possibilità di incremento da parte delle singole amministrazioni dello 0,2% del monte salari.

Contratto Dirigenti Funzioni locali: a che punto siamo

Sono in corso le trattative con le organizzazioni sindacali per la definizione del contratto riguardante i Dirigenti delle Funzioni locali, delle Regioni, dei Comuni, che disciplina anche la parte attinente ai segretari comunali.

Nel mese di dicembre prossimo sarà firmata l’ipotesi di accordo, che sarà successivamente sottoposta al controllo degli organi competenti prima di giungere alla firma definitiva. È un contratto che, sulla falsa riga di quello delle funzioni centrali, sta cercando di valorizzare l’aspetto fondamentale della retribuzione di risultato, legato agli obiettivi di risultato degli incrementi stipendiari. Con la firma prevista per il mese di dicembre, sarà il terzo contratto relativo all’area dirigenziale. Il primo contratto, riguardante la Dirigenza sanitaria, è stato firmato il 28 settembre.

Giovani e PA: proseguono gli Open Day

Un altro argomento trattato riguarda l’Open Day della pubblica amministrazione, un’occasione per mostrare soprattutto ai giovani come le PA operano internamente. Tra le amministrazioni all’avanguardia nell’innovazione tecnologica vi è il Dipartimento per la trasformazione digitale (DTD) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che sostiene le amministrazioni con importanti investimenti, ad esempio del PNRR destinati alla digitalizzazione della PA. È stata lanciata l’iniziativa Open Day PA in collaborazione con il DTD, durante la quale gli operatori di diversi settori all’interno del dipartimento hanno presentato le attività in corso, come l’implementazione del PNRR, l’accompagnamento degli enti locali nella trasformazione digitale e progetti come l’ANPR.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Su questo argomento

Portale del reclutamento "inPA": cos’è, come funziona e come registrarsi