Non solo fannulloni!

Home Riforma PA Non solo fannulloni!

È partita la fase due del “ciclone Brunetta”: premiare i migliori, riconoscere il merito.

5 Settembre 2008

C

Carlo Mochi Sismondi

Articolo FPA

È partita la fase due del “ciclone Brunetta”: premiare i migliori, riconoscere il merito. Il Ministro ha chiarito che non si tratta di un’inversione di tendenza, ma che è necessario, una volta ristabilite le regole del gioco dopo troppi anni di lassismo, mettere in evidenza i “bravi”, quelli che “nonostante tutto” hanno svolto egregiamente il proprio lavoro e hanno ottenuto risultati tangibili in termini di miglioramento del servizio ai cittadini ed alle imprese clienti oppure attraverso significativi risparmi nell’uso delle risorse umane e finanziarie.

Che dire? Non possiamo che essere d’accordo con lui. La PA non è fatta di fannulloni, che pure ci sono, ed è quindi il momento di far brillare le tante luci di efficienza, efficacia, capacità e dedizione che ci sono.

L’iniziativa del Ministro (per saperne di più www.nonsolofannulloni.forumpa.it) che è stata  presentata oggi alle 11.00 e che vede FORUM PA come partner strategico, è ampia e articolata e si basa su cinque azioni:

  • la pubblicazione sul sito del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione dei casi di amministrazioni che funzionano e di dipendenti pubblici che, introducendo significative innovazioni, hanno ottenuto miglioramenti nel servizio e/o riduzione dei costi e razionalizzazione della spesa.
  • l’apertura sul sito di uno sportello di ascolto (nonosolofannulloni@governo.it) dei cittadini e dei lavoratori della PA che potranno così segnalare le loro esperienze positive e i loro “casi” di successo in un processo positivo di emulazione;
  • l’istituzione di un “concorso” finalizzato a riconoscere e valorizzare i migliori risultati raggiunti dalle amministrazioni innovative nel campo

     a) della riduzione dei costi

     b) del miglioramento del servizio e della soddisfazione dei clienti

     c) del miglioramento della gestione del personale e della soddisfazione dei dipendenti

     d) del coinvolgimento dei cittadini nella progettazione e valutazione dei servizi

  • l’ascolto del territorio, tramite incontri (una sorta di FORUM PA regionali) nelle diverse macroaree del Paese, per dare spazio e possibilità di esprimersi alle migliori esperienze ma anche per indicare percorsi di cooperazione e di condivisione di soluzioni fra i diversi attori .
  • un’iniziativa di disseminazione che coinvolga le amministrazioni virtuose. Nello specifico saranno finanziati/cofinanziati interventi volti a produrre nelle amministrazioni con deficit di performance risultati analoghi a quelli delle amministrazioni virtuose, con un’attenzione particolare alle regioni in ritardo di sviluppo.

I risultati delle azioni previste costituiranno la base conoscitiva per poter introdurre, con un processo rigoroso di misurazione e valutazione, validi elementi di premialità e di riconoscimento del merito nell’ambito della nuova tornata contrattuale.

Saranno coinvolti in questa operazione gli stakeholders come Confindustria e le altre associazioni imprenditoriali insieme alle associazioni dei cittadini e dei consumatori.

Il Ministro ha fatto la sua mossa, a tutti i tre milioni e mezzo di dipendenti, a tutte le migliaia di unità operative della PA tocca ora di rispondere segnalando le loro storie di buona pubblica amministrazione alla casella postale nonsolofannulloni@governo.it , partecipando al concorso per le migliori pratiche che sarà bandito entro pochi giorni e di cui daremo immediata notizia, dimostrando insomma che, accanto a pochi o tanti fannulloni, la Pubblica Amministrazione è piena di energie vitali, di impegno, di buone idee e di ottime realizzazioni. Noi saremo al loro fianco.