Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La Commissione europea annuncia 780 milioni di euro supplementari per la ricerca strategica sull’ICT

Home Temi Verticali Scuola, Istruzione e Ricerca La Commissione europea annuncia 780 milioni di euro supplementari per la ricerca strategica sull’ICT

La Commissione europea ha annunciato la pubblicazione di uno dei più importanti bandi di gara per le proposte di ricerca sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) nell’ambito dei programmi quadro europei di ricerca. In particolare sarà possibile finanziare progetti per 780 milioni di euro per il 2011 dedicati allo sviluppo della rete, alla robotica, ai sistemi intelligenti e incorporati, alla fotonica, all’ICT per il rendimento energetico, alla salute e al benessere in una società che invecchia e altro ancora.

 

29 Settembre 2010

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

La Commissione europea ha annunciato la pubblicazione di uno dei più importanti bandi di gara per le proposte di ricerca sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) nell’ambito dei programmi quadro europei di ricerca. In particolare sarà possibile finanziare progetti per 780 milioni di euro per il 2011 dedicati allo sviluppo della rete, alla robotica, ai sistemi intelligenti e incorporati, alla fotonica, all’ICT per il rendimento energetico, alla salute e al benessere in una società che invecchia e altro ancora.

 

La vicepresidente della Commissione per l’Agenda digitale Neelie Kroes ha dichiarato: "Aumentare l’investimento complessivo nella ricerca sulle TIC è determinante per il nostro futuro. Il sostegno dell’UE ai nostri ricercatori di livello mondiale annunciato oggi deve accompagnarsi a cospicui investimenti supplementari da parte degli stessi beneficiari. Quest’attività di ricerca aiuterà l’industria europea a rafforzare la sua competitività".

L’invito a presentare proposte, che ammonta a 780 milioni di euro (Bando TIC 7), è una parte del principale programma di lavoro annuale nell’ambito del 7° programma quadro dell’UE di ricerca. Per il 2011 sono stati stanziati quasi 1,2 miliardi di euro. Già nel mese di luglio 2010 sono stati resi disponibili 220 milioni di euro destinati ai partenariati tra il settore pubblico e privato che sviluppano TIC per le automobili intelligenti, l’edilizia verde, gli impianti industriali sostenibili e l’internet del futuro.

Le università, i centri di ricerca, le PMI, le grandi società e altre organizzazioni europee e non solo possono fare domanda per il finanziamento di progetti nell’ambito del 7° invito a presentare proposte in ambito ICT. Le proposte possono essere presentate fino al 18 gennaio 2011, dopodiché saranno valutate da comitati di esperti indipendenti per essere selezionate sulla base della loro qualità.

FONTE: Commissione Europea

 

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione