Cisco: "Ripensare la Cybersecurity come nuovo driver per la crescita" - FPA

Cisco: “Ripensare la Cybersecurity come nuovo driver per la crescita”

Home PA Digitale Sicurezza Digitale Cisco: “Ripensare la Cybersecurity come nuovo driver per la crescita”

Nella nuova era digitale, la sicurezza informatica fornisce la base necessaria di cui hanno bisogno le aziende per proteggersi, muoversi rapidamente, ottenere valore aggiunto e crescere. Secondo un recente studio di Cisco intitolato “Cybersecurity as a Growth Advantage”, le aziende stanno iniziando a recepire il messaggio

24 Giugno 2016

S

Stefano Volpi, Cisco Security Practice Leader

Paesi, città e aziende, piccoli o grandi che siano, stanno affrontando importanti sfide non solo per restare competitivi e sicuri ma anche per raggiungere e mantenere eccellenza a lungo termine. Tutti cercano di stare al passo con chi tenta di compromettere la loro privacy e sicurezza. Allo stesso tempo, devono essere più veloci dei così detti “disrupter” che sfruttano l’innovazione digitale per superare le capolista del settore. Fortunatamente, la cybersecurity permette di vincere su entrambi i fronti. Nella nuova era digitale, la sicurezza informatica fornisce la base necessaria di cui hanno bisogno le aziende per proteggersi, muoversi rapidamente, ottenere valore aggiunto e crescere.


Secondo un recente studio di Cisco intitolato “Cybersecurity as a Growth Advantage”, le aziende stanno iniziando a recepire il messaggio. Lo studio, che ha raccolto le opinioni di 1.014 rappresentanti del top management di diverse aree di business, ha rilevato che quasi un terzo degli intervistati considera la sicurezza informatica come un abilitatore della crescita. Inoltre, il 44% vede la cybersecurity come un vantaggio competitivo. Tutto ciò è particolarmente importante poiché l’attuale scenario di business richiede una visione più ampia di ciò che è la sicurezza informatica, al di là del puro ruolo “difensivo”.

Vi è un elevato valore in gioco. Cisco ha infatti identificato 414 casi d’uso digitali resi possibili dalla cybersecurity che contribuiranno a creare un potenziale valore economico (Digital Value at Stake) di 7,6 trilioni di dollari entro i prossimi dieci anni. Oltre i tre quarti di tale valore (5,8 trilioni di dollari) saranno strettamente legati alla sicurezza informatica e alla sua capacità di favorire innovazione e crescita.

Fonte: Cisco, 2016

Ma la ricerca mostra anche che il 71% degli intervistati è convinto che i rischi legati alla cybersecurity ostacoleranno la loro capacità innovativa. Il 39% ha stoppato almeno un’iniziativa strategica a causa delle problematiche legate alla sicurezza informatica.

Ciò che è incoraggiante è che un quarto degli intervistati sta ingranando la marcia giusta e partendo velocemente, spinti dalla volontà di essere “Security-Led Digital Organizations”. Questa tipologia di aziende, è conscia del fatto che le problematiche legate alla cybersecurity possono inibire l’innovazione e ostacolare la crescita ma, nonostante ciò, procedono imperterrite. Le Security-Led Digital Organizations sono spinte ad essere più proattive e energiche e nel dare alla sicurezza informatica un ruolo primario nel loro percorso di digitalizzazione. Di conseguenza, hanno un principale vantaggio: maggiore fiducia nella loro sicurezza per tre principali funzionalità digitali — Big Data/Analytics, Cloud Computing e Internet of Things (IoT). Questa fiducia le rende più disposte a perseguire offerte digitali, velocizzando allo stesso tempo l’innovazione e il time to market.

Il livello di fiducia nella cybersecurity che hanno queste aziende è particolarmente evidente se confrontato con quello degli altri intervistati, come mostrato nel grafico sotto:

Le Security-Led Digital Organizations (“Secure Digitizers”) sono più fiduciose nel considerare la sicurezza nelle proprie strategie digitali. Source: Cisco, 2016

Nessuna azienda è immune agli attacchi informatici. Tuttavia, le Security-Led Digital Organizations perseguono le innovazioni digitali con grande fiducia e rapidità grazie al loro approccio proattivo e olistico alla sicurezza informatica. Ciò permette loro di innovarsi più rapidamente e di cogliere una quota maggiore del loro potenziale Digital Value at Stake. Infatti, il 62% di queste aziende dichiara di ottenere risultati “migliori”, in termini di fatturato derivante da nuovi prodotti e servizi, rispetto alle altre aziende loro pari . Non c’è mai stato momento migliore per trasformare la sicurezza informatica in opportunità di crescita. Basta seguire l’esempio delle Security-Led Digital Organizations per perseguire con coraggio l’innovazione e per crescere nell’era digitale. E’ tempo di spingere sull’acceleratore utilizzando la cybersecurity come driver per la crescita.