Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

“Un giga al secondo…secondo te”, al via il web-voto finale

Home PA Digitale “Un giga al secondo…secondo te”, al via il web-voto finale

Dal 29 giugno all’11 luglio, i navigatori potranno scegliere le idee più interessanti tra le 15 finaliste del concorso di idee promosso dalla Regione Emilia-Romagna e da Lepida SpA per catturare spunti e proposte sui possibili utilizzi futuri delle reti di comunicazione a banda larga ultra-larga. In palio per le 3 più votate un tablet, uno smartphone e un lettore audio-video portatile.

30 Giugno 2011

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Dal 29 giugno all’11 luglio, i navigatori potranno scegliere le idee più interessanti tra le 15 finaliste del concorso di idee promosso dalla Regione Emilia-Romagna e da Lepida SpA per catturare spunti e proposte sui possibili utilizzi futuri delle reti di comunicazione a banda larga ultra-larga. In palio per le 3 più votate un tablet, uno smartphone e un lettore audio-video portatile.

Tessera sanitaria implementata con cloud server”, “SALABORSA-Streaming”, “Live Music in pay Streaming”, “Portale Videostage”, “Nuvola in casa per le scuole”, “FiCliRu FIber Clinica Rurale”, “UNI-Learning”, “URP 2.0”, “WorkUtility – piattaforma di telelavoro”, “ore 10 e 2.0”, “finestrAmica”, “Il cielo in una stanza”, “Youtube al cinema!”, “Un Sistema Operativo distribuito e condiviso”, “FullHD per tutti, per nuovi servizi”: sono questi i nomi, talvolta decisamente evocativi, delle altre abbastanza espliciti, delle 15 idee finaliste di “Un Giga al secondo…secondo te”, il concorso promosso dalla Regione Emilia-Romagna e da Lepida SpA per provare a immaginare e progettare le reti del futuro, e in particolar modo i loro utilizzi, facendo leva sull’inventiva e l’immaginazione dei cittadini.

Le idee sono frutto di una selezione cominciata inizialmente on line, con una prima fase di commento e valutazione da parte dei navigatori del sito del concorso, e quindi proseguita con l’intervento da parte di una giuria composta da esperti e professionisti dell’innovazione. Tenendo conto del primo web-voto popolare, a loro è toccato il compito di valutare il grado di fattibilità tecnologica, innovatività e originalità delle proposte, i loro potenziali impatti socio-economici, e le modalità con cui sono state presentate.

Terminata la fase di valutazione e selezione, le proposte sono ora presentate on line con una scheda dettagliata curata dai loro stessi proponenti, e da mercoledì 29 giugno saranno oggetto di un nuovo voto al quale potranno partecipare tutti i navigatori iscritti al sito, esprimendo fino a un massimo di 3 preferenze. Le urne virtuali si chiuderanno lunedì 11 luglio, e a seguire i proponenti delle 3 proposte più votate saranno premiati rispettivamente con un tablet, uno smartphone e un lettore audio/video portatile.

 

L’elenco delle idee e le informazioni di dettaglio per prendere parte al web-voto finale sono on line sul sito del concorso, all’indirizzo http://concorso.lepida.it

Su questo argomento

Al via la consultazione del Syllabus che descrive le competenze digitali di base nella PA. Di cosa si tratta?