FORUM PA 2022: torniamo ad incontrarci per guardare al futuro

Home Riforma PA FORUM PA 2022: torniamo ad incontrarci per guardare al futuro

Oggi termina lo stato di emergenza e, al di là delle specifiche misure relative a vaccinazione, green pass e utilizzo delle mascherine, si tratta di ricominciare a immaginare la quotidianità, pur nella convivenza con un virus che continua a circolare. Questo vale per tutte le nostre attività, dal lavoro allo svago, ai momenti di incontro che eravamo abituati a vivere prima della pandemia. Senza però perdere quanto di positivo ci ha insegnato questa esperienza. È quello che abbiamo provato a fare immaginando e progettando il FORUM PA 2022: dal 14 al 17 giugno torneremo finalmente a incontrarci in presenza, all’Auditorium della Tecnica a Roma, ma allo stesso tempo continueremo a valorizzare la grande opportunità di “allargare le reti” che ci offre il digitale e che è stato il grande insegnamento acquisito nelle ultime due edizioni del nostro evento

1 Aprile 2022

S

Michela Stentella

Direttore testata www.forumpa.it

Photo by Priscilla Du Preez on Unsplash - https://unsplash.com/photos/k3RZK--S-kk

Oggi termina lo stato di emergenza e ci avviamo, gradualmente, verso un ritorno alla normalità in tutte le attività quotidiane. Al di là delle specifiche misure relative a vaccinazione, green pass e utilizzo delle mascherine, che a partire da oggi e con un calendario che arriva al 31 dicembre prossimo, vengono rimodulate fino alla totale eliminazione degli obblighi in vigore, si tratta di ricominciare a immaginare la quotidianità, pur nella convivenza con un virus che continua a circolare. Questo vale per tutte le nostre attività, dal lavoro allo svago, ai momenti di incontro che eravamo abituati a vivere prima della pandemia. Senza però perdere quanto di positivo ci ha insegnato questa esperienza.  

È quello che abbiamo provato a fare immaginando e progettando il FORUM PA 2022, di cui è online da pochi giorni una prima versione del programma, in continuo aggiornamento. Dal 14 al 17 giugno torneremo finalmente a incontrarci in presenza, all’Auditorium della Tecnica a Romama allo stesso tempo continueremo a valorizzare la grande opportunità di “allargare le reti” che ci offre il digitale e che è stato il grande insegnamento acquisito nelle ultime due edizioni del nostro evento. Gli appuntamenti del programma congressuale saranno, quindi, trasmessi sulla nostra piattaforma di diretta e rilanciati su tutto il territorio nazionale, anche grazie alle partnership che stiamo avviando con testate nazionali e locali e che vi sveleremo nelle prossime settimane.

Il centro di questa sperimentazione sarà l’Arena, un grande spazio di incontro e confronto in presenza, ma trasmesso appunto anche in digitale. Per l’Arena abbiamo pensato a una formula di “eventi non stop”, dalle 9 alle 19, alternando nello stesso spazio tavole rotonde di scenario sui grandi temi legati alle missioni del PNRR e della programmazione europea 2021-2027, keynote speech di grandi personaggi del panorama nazionale e internazionale, interviste a rappresentanti della politica, del mondo accademico e dell’impresa, esperienze internazionali, spettacoli e intrattenimento. Per comodità di consultazione e iscrizione, sul sito dell’evento il programma dell’Arena è stato articolato, per ogni giornata. in due momenti, mattina e pomeriggio.

Le iscrizioni sono aperte: al momento dell’iscrizione viene chiesto di scegliere la modalità di partecipazione, in presenza oppure online. Come dicevamo, il programma dell’Arena (come tutto il programma congressuale) è in continuo aggiornamento, ma potete già cominciare a prenotarvi per le giornate che vi interessano.

In particolare, vi segnaliamo intanto i primi appuntamenti già in agenda nell’Arena…un piccolo “antipasto” di quello che stiamo preparando per voi. La mattina di martedì 14 giugno, lo Scenario “Rigenerare la PA per vincere la sfida della ripresa” con il Ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e il keynote speech del Premio Nobel Michael Spence su “Ripresa economica, trasformazioni della società e ruolo del settore pubblico”, mentre nel pomeriggio il keynote speech di Mauro Berruto (ex CT della nazionale italiana maschile di pallavolo e oggi inspirational speaker, scrittore, giornalista e docente alla Scuola Holden) su “Antifragilità, ovvero allenarsi all’instabilità. Lezioni dal mondo dello sport per la PA del futuro” (potete vedere un’intervista in cui anticipiamo i temi di cui parlerà). Il 15 giugno, keynote di Marco Alberti, Ambasciatore d’Italia in Kazakistan, su “Data & climate diplomacy: il futuro della diplomazia per vincere le sfide della transizione digitale ed ecologica”. Giovedì 16 giugno, la mattina lo scenario “Il PNRR per la transizione sostenibile del paese: mobilità intelligente, gestione dell’energia, infrastrutture sostenibili” con il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini e il keynote di Paola Gianotti (coach e speaker motivazionale, nota per aver ottenuto il Guinness World Record come donna più veloce ad aver circumnavigato il globo in bicicletta) dal titolo “Le sfide del futuro e il coraggio di affrontarle”; il pomeriggio lo scenario “Città del futuro, tra tecnologie abilitanti e intelligenza collettiva” con Dubravka Šuica, Commissario Europeo per la democrazia e la demografia, e il keynote di Bas Boorsma, Chief Digital Officer of the City of Rotterdam, dal titolo “Oltre le smart city, la trasformazione digitale come leva per il benessere delle comunità urbane”. Nell’ultima giornata, il 17 giugno, il keynote di Cass Sunstein, Professore della Harvard Law School Robert Walmsley University, su “Governare la complessità: prendere decisioni coscienti in un mondo infodemico e interconnesso” e l’appuntamento dedicato agli #innovatoriPA con la presentazione dei vincitori dei premi “PA Sostenibile” e “Rompiamo gli schemi” con la presenza di Francesca Gino, Professoressa presso la Harvard Business School, autrice del libro “Talento ribelle”.