Smart working: dal progetto VeLA, le tante espressioni del lavoro agile

Smart working: dal progetto VeLA, le tante espressioni del lavoro agile. Il Dossier

Home Riforma PA Smart Working Smart working: dal progetto VeLA, le tante espressioni del lavoro agile. Il Dossier

In questo Dossier raccogliamo le testimonianze delle amministrazioni partner del progetto VeLA e cerchiamo di capire come e perché la scelta dello smart working può favorire il processo di cambiamento culturale, manageriale e organizzativo

1 Aprile 2019

F

Redazione FPA

Photo by Helena Lopes on Unsplash - https://unsplash.com/photos/UZe35tk5UoA

Quali effetti può portare all’interno di un’amministrazione la scelta di adottare una modalità di lavoro agile? Chi sta già sperimentando lo smart working parla di: miglioramento organizzativo; aumento della percezione della qualità e quantità dell’attività svolta; risparmio informatico e razionalizzazione degli spazi; riduzione dei tempi e dei costi degli spostamenti; migliore armonizzazione tra vita lavorativa e vita familiare e personale; gestione del personale con particolare riguardo all’invecchiamento dello stesso; sviluppo di nuove competenze informatiche e tecnologiche.

Testimonianza importanti arrivano dalle amministrazioni partner del progetto VeLA (Veloce, Leggero e Agile), nato grazie a un finanziamento del PON Governance e Capacità istituzionale 2014/2020 e finalizzato al trasferimento, all’evoluzione e alla diffusione di buone pratiche. Il progetto promuove la partecipazione di un ente cedente e di una serie di enti beneficiari, dalla cui collaborazione possano nascere nuove pratiche sullo smart working, che si sostanziano in un kit di riuso.

Sono nove le amministrazioni che hanno scelto di essere partner del progetto VeLA. Capofila è Regione Emilia-Romagna, mentre la rete delle amministrazioni partner si estende ad altre quattro Regioni: Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, Regione Lazio, Regione Piemonte, Regione Veneto. Oltre alle regioni, partecipano la Città Metropolitana di Bologna e il Comune di Bologna, insieme e a un’Unione Territoriale: l’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane. L’ente cedente la buona pratica è la Provincia Autonoma di Trento.

In questo Dossier raccogliamo le loro testimonianze e cerchiamo di capire come e perché la scelta dello smart working può favorire il processo di cambiamento culturale, manageriale e organizzativo all’interno delle amministrazioni.

Smart Working

Lo smart working come acceleratore di innovazione per la PA

Le persone si aprono al cambiamento solo se capiscono quale vantaggio questo porta nelle loro vite. Lo smart working può…

di Michela Stentella

12 Aprile 2019

Riforma PA

Smart Working: l’importanza di riprogettare gli spazi lavorativi

All’interno di un progetto di Smart Working, la dimensione spaziale porta con sé una forte componente umana, dinamica e relazionale….

di Giovanna Stagno

10 Aprile 2019

Smart Working

Smart working: lavoratori e dirigenti al centro di una rivoluzione culturale

Migliorare l’organizzazione del lavoro, aumentare la produttività, razionalizzare gli spazi e le dotazioni tecnologiche e incidere positivamente sulle politiche di…

di Michela Stentella

26 Marzo 2019

Smart Working

Smart Working: la formazione come leva del cambiamento. L’esperienza del progetto VeLA

Investire sulle persone e farle crescere, attraverso un percorso formativo che sappia trasmettere un approccio a un pensiero innovativo. È…

di Elvira Zollerano e Andrea Lisanti

21 Marzo 2019

Smart Working

Smart Working per le PA, ecco il progetto per il riuso e la diffusione di modelli organizzativi

Veloce, Leggero e Agile sono gli aggettivi che caratterizzano il modello di smart working presentato dal progetto VeLA, con cui…

di Paola Musollino

6 Marzo 2019

Smart Working

Smart working: perché migliora la vita dell’organizzazione (oltre che dei lavoratori)

Migliorare la quantità e la qualità dei servizi offerti, razionalizzare gli spazi e le dotazioni tecnologiche, sperimentare un diverso modello…

di Michela Stentella

20 Febbraio 2019

Lavoro e Occupazione

Il Veneto prova in ogni dettaglio il nuovo modello di Smart Working per la PA

Al via la sperimentazione dello smart working del Veneto nell’ambito del progetto "VeLA: Veloce, Agile, Leggero: smart working per la…

di Patrizia Fortunato

22 Novembre 2018

Su questo argomento

Smart working: cos'è, come funziona, la normativa e i vantaggi per le PA