Michela Palestra: “La crisi ci ha insegnato quanto sia importante porsi in ascolto e lavorare con i cittadini” - FPA

Michela Palestra: “La crisi ci ha insegnato quanto sia importante porsi in ascolto e lavorare con i cittadini”

Home Città e Territori Michela Palestra: “La crisi ci ha insegnato quanto sia importante porsi in ascolto e lavorare con i cittadini”

L’intervista di Gianni Dominici a Michela Palestra, Sindaca di Arese e consigliera sui temi ambientali per la città metropolitana di Milano, sul ruolo delle città nel rispondere alle esigenze dei cittadini. Programmazione, rilancio e tutela dell’ambiente, sono alcuni nei temi messi in evidenza dall’emergenza vissuta nell’ultimo anno

16 Febbraio 2021

F

Redazione FPA

La pandemia ha portato con sé un’importante riflessione su come vivere diversamente le nostre città, conseguenza, per esempio, dello Smart Working forzato che ha popolato in maniera diversa interi quartieri lontani dal centro. Si è sviluppata dunque una diversa attenzione verso alcune necessità dei cittadini, in particolare in termini di servizi di prossimità, che sta portando le amministrazioni locali a spingere verso un cambio delle priorità.

In questa puntata Gianni Dominici intervista Michela Palestra, Sindaca di Arese e presidentessa del Parco Agricolo Sud Milano. Già consigliera sui temi ambientali per la città metropolitana di Milano, ha contribuito attivamente al progetto “Territori resilienti”, iniziativa che usa una piattaforma digitale per mappare il territorio e realizzare soluzioni naturalistiche per renderlo più verde e sostenibile, premiato da FPA e ASviS nel corso di ForumPA2020 “Restart Italia”.

“Il disorientamento delle persone ha bisogno di essere accompagnato dalla presenza delle istituzioni” esordisce Palestra, rimarcando la necessità di riavvicinare le persone alla cosa pubblica e dunque il dovere da parte delle amministrazioni di mettersi in ascolto delle esigenze dei cittadini. “Le istituzioni locali – spiega la Sindaca – sono ancora quelle maggiormente in grado di dialogare con la cittadinanza” ed è proprio da questa dinamica che spesso emergono progetti virtuosi di valorizzazione del territorio.

Sul tema della sostenibilità Palestra ha le idee chiare: “La città metropolitana deve essere il soggetto collettore della facilitazione fra gli enti locali e i privati” promuovendo così azioni rivolte a tutta la cittadinanza. Resta fondamentale però spingere per una maggiore qualità dei dati, utili ad un’analisi della situazione su questi temi.

Proprio riguardo il tema dei dati e l’esperienza del Parco Agricolo Sud Milano, Palestra racconta come, facendo emergere dati fattuali sul tema, si ottengono metodi concreti per sostenere politiche strategiche. “Il Parco è la vera sintesi tra agricoltura, cultura del paesaggio e rispetto dell’ambiente” conclude.

Territori resilienti è tra i progetti selezionati e premiati nell’ambito dell’iniziativa di FPA e ASviS “PA Sostenibile e Resiliente – I migliori progetti che guardano al futuro per trasformare le crisi in opportunità”. I progetti sono stati presentati nell’appuntamento di chiusura di “FORUM PA 2020 Restart Italia”

Su questo argomento

Mariagrazia Bonzagni: “Dobbiamo costruire un nuovo modello di sviluppo per le città”