Torna alla manifestazione Logo manifestazione
ARENA Online & in presenza

L'ARENA DI FORUM PA [AR.07]

17 Giugno dalle 09:00 alle 14:00

Auditorium – Sala ROSSA

Indirizzo copiato negli appunti

Programma dei lavori

  • 09:00
    09:30

    Un caffè con…[AR.07_CF.04]

    La rubrica mattutina di apertura del palinsesto di FORUM PA. Davanti a un buon caffè, le interviste ad alcuni dei protagonisti della giornata, per approfondire i temi che caratterizzeranno gli eventi in programma.

    Rivedi il video dell’evento.

    •  Francesco Di Costanzo
      Francesco Di Costanzo

      Presidente dell'Associazione PA Social

      Presidente PA Social – Associazione Nazionale per la nuova comunicazione. Fondatore e direttore di cittadiniditwitter.it. Esperto di comunicazione, social network e autore dei libri “PA Social. Viaggio nell’Italia della nuova comunicazione tra lavoro, servizi e innovazione” (2017. Franco Angeli Editore), “Cittadini di Twitter. La nuova comunicazione nei servizi pubblici locali” (2012, Indiscreto Stefano Olivari Editore), “Comune di Twitter” (Anci Toscana – Polistampa Editore, 2013) e “WhatsApp in città? La nuova frontiera della comunicazione pubblica” (Di Costanzo – Marrucci, 2015, Indiscreto Stefano Olivari Editore). Organizzatore di numerosi convegni, corsi, lezioni e presentazioni sulla nuova comunicazione via web e social network. Fondatore con numerose aziende di trasporto pubblico italiane del network #socialbus, prima rete europea per lo sviluppo della comunicazione social nel settore dei trasporti. Promotore di numerose iniziative e campagne, come #socialcity e #socialutility, per lo sviluppo e la promozione dell’utilizzo di web e social network per l’informazione pubblica e di servizio ai cittadini.

    •  Annalisa Gramigna
      Annalisa Gramigna

      Esperta Fondazione IFEL

      Esperto in materia di politiche di innovazione sociale e sviluppo territoriale, ha maturato competenze specifiche in tema qualità dei servizi, processi partecipati, investimenti ad impatto sociale e comunicazione pubblica. Per IFEL ha curato il coordinamento tecnico e/o il management di diversi progetti di assistenza tecnica ai Comuni, da ultimo Valore Comune per la sperimentazione di nuovi modelli di welfare locale. E’ autrice di diverse pubblicazioni delle collane di IFEL.

  • 09:30
    10:00

    Keynote speech | Le sfide del futuro e il coraggio di affrontarle[AR.07_KS.04]

    Rivedi il video dell’evento.

    Concentrazione sull’obiettivo e forza di volontà sono fattori essenziali nel compimento di imprese al limite del possibile. Vale anche per la nostra PA e per le persone che la compongono. Paola Gianotti, detentrice di 4 Guinnes World Record, ci racconta le sue imprese, il cui successo si fonda sulla perseveranza e il coraggio di andare avanti.

    •  Paola Gianotti
      Paola Gianotti

      Coach, speaker motivazionale e autrice

      Paola Gianotti è una coach, una speaker motivazionale e detiene 4 Guinness World Record. Laureata in Economia e Commercio, viaggiatrice zaino in spalla e sportiva da sempre, quando nel 2012 ha dovuto chiudere la sua azienda si è reinventata decidendo di fare il giro del mondo in bici per battere il Guinness World Record come donna più veloce ad aver circumnavigato il globo.

  • 10:00
    11:30

    Scenario | Il Sistema Sanitario Nazionale al servizio delle persone: territorio, prossimità, tecnologie[AR.07_SC.10]

    Confronto tra i protagonisti dell’innovazione del SSN sulle principali linee d’azione racchiuse nella Missione 6 del PNRR e nei diversi PON nazionali: potenziamento della rete territoriale; ammodernamento delle dotazioni tecnologiche della rete ospedaliera, digitalizzazione del SSN e FSE 2.0, diffusione della telemedicina e avvio di una concreta integrazione ospedale-territorio.

    Rivedi il video dello Scenario.

    • Moderano
    •  Antonio Veraldi
      Antonio Veraldi

      Responsabile Area Sanità e Regioni FPA

      Da anni lavora per costruire, consolidare e allargare reti di amministratori pubblici, di professionisti della sanità pubblica e privata, di esponenti delle professioni, di ricercatori e di manager delle imprese. L’obiettivo è promuovere e facilitare l’incontro e lo scambio di idee, competenze e esperienze tra tutti questi soggetti, autori dell’innovazione della PA e dei sistemi territoriali.

    •  Claudio Franzoni
      Claudio Franzoni

      Partner P4I – Partners4Innovation

      Claudio Carlo Franzoni, con oltre 35 anni di esperienza Management nell’ambito delle Tecnologie ICT, Innovazione e Consulenza con esperienza Internazionale nella Digital Transformation in Sanità Servizi, GDO e Industria di trasformazione, è considerato uno degli esperti internazionali di riferimento nel modellare Servizi ICT per gli Ospedali di nuova concezione, la gestione della sanità della popolazione per I Sistemi Sanitari pubblici e privati, la sanità in rete ed i servizi al paziente.
      I principali progetti realizzati in ambito sanitario sono: il progetto per l’evoluzione e la Governance dei Servizi ICT dell’Istituto di Oncologia Europeo (IEO) e del Centro Cardiologico Monzino; l’assessment e definizione del programma di evoluzione dei servizi ICT dell’Ospedale Miulli; l’evoluzione dei servizi ICT del Policlinico Gemelli; la strategia di evoluzione ICT della Fondazione Opera San Camillo; la trasformazione dei servizi ICT per il Policlinico di Milano; il progetto di revisione dell’architettura e dei servizi ICT per Fondazione CERBA; il concept del nuovo complesso ospedaliero a Ras Al Kaimah (UAE); la progettazione della Nuova Piattaforma di Integrazione Sanitaria per Regione Lombardia; il Project Management nella realizzazione del FSE in Regione Calabria; il progetto IoT di monitoraggio degli anziani al loro domicilio sul territorio Lombardo
      È fondatore di Action for Health e coordinatore del settore Tecnologie ed ICT per il CNETO (Centro Nazionale Edilizia e Tecnologie Ospedaliere).

    • Intervengono
    •  Massimo Bisogno
      Massimo Bisogno

      Direttore Ufficio Speciale per la crescita e la transizione digitale Regione Campania

    •  Alessio D'Amato
      Alessio D'Amato

      Assessore Sanità e integrazione Socio-Sanitaria Regione Lazio

      Nato a Roma nel ’68, è laureato in Sociologia e ha conseguito un Master in ‘Peacekeeping and security studies’ e autore di diverse pubblicazioni.

      Membro della Commissione Sanità e Bilancio del Consiglio regionale del Lazio e della Commissione Sicurezza sul Lavoro dal 2005 al 2010.

      Dal 2008 al 2010 ha ricoperto anche l’incarico di Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Consiglio regionale del Lazio.

      Dal 2013 è stato Responsabile della Cabina di Regia della Sanità della Regione Lazio.

    •  Antonio Fortino
      Antonio Fortino

      Direttore Dipartimento Area Sanitaria Agenas

    •  Alessandro Magnino
      Alessandro Magnino

      Head of Global Enterprise, Healthcare & Public sector Vodafone Business

      Alessandro Magnino è Head of Vodafone Global Enterprise Italy & Public Sector di Vodafone Italia con responsabilità sullo sviluppo commerciale dei segmenti Grandi Aziende Multinazionali e Pubblica Amministrazione.
      Entrato in azienda nel 2012 ha ricoperto vari ruoli in Vodafone Italia e Vodafone Gruppo in ambito Marketing & Sales.

      Prima dell’ingresso in Vodafone ha lavorato in Nokia ed in consulenza nel Gruppo Value Partners.

    •  Gandolfo Miserendino
      Gandolfo Miserendino

      Dirigente del settore sanità digitale Dipartimento per la Trasformazione Digitale

      Laureato in Ingegneria informatica indirizzo gestionale presso l’università di Modena e Reggio Emilia nel 2003 dove nello stesso mese ha ottenuto anche l’abilitazione all’albo professionale.

      Dal 2001 al 2005 lavora presso l’Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena come programmatore per il servizio ICT. Nel 2005 assume il ruolo di Dirigente ingegnere del servizio ICT presso l’Ospedale di Sassuolo s.p.a. e nel 2012 risulta vincitore del concorso pubblico per Dirigente Ingegnere del Servizio ICT presso l’Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena. Dal 2015 al 2022 assume vari ruoli all’interno della Regione Emilia-Romagna diventando nel 2018 Responsabile del Servizio ICT, Tecnologie e Strutture Sanitarie.

      Dal giugno del 2022 è entrato a far parte del team del Dipartimento per la trasformazione digitale assumendo il ruolo di Dirigente del settore sanità digitale del Dipartimento.

      Esperto di sanità digitale ha coordinato vari progetti in ambito regionale come il Fascicolo Sanitario Elettronico, la piattaforma regionale di telemedicina, il progetto unico della Gestione delle Risorse Umane (GRU), il progetto unico della Gestione dell’area amministrativo contabile (GAAC) e la cartella SOLE (Sanità on line) per la medicina generale.

    •  Paolo Petralia
      Paolo Petralia

      Vice Presidente Vicario di FIASO

      Paolo Petralia è nato nel 1965, vive a Genova ed è coniugato con un figlio. Si è laureato all’Università di Genova in Medicina e chirurgia e specializzato in Igiene e medicina preventiva-organizzazione ospedaliera, e poi perfezionato in Bioetica all’università Cattolica di Roma. Ricopre dal 1 gennaio 2021 il ruolo di Direttore generale della ASL 4 del Ssr ligure, dopo aver diretto dal 2010 l’Irccs pediatrico Gaslini di Genova.

      Dal luglio 2021 è Vicepresidente nazionale vicario della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (FIASO), di cui dal 2017 è stato Coordinatore regionale ligure.

      È giornalista pubblicista, membro di diversi comitati scientifici, autore di una trentina di pubblicazioni e professore a contratto in Storia della medicina, Bioetica e Organizzazione sanitaria all’Università di Genova. Ha svolto e svolge attività di volontariato, anche con responsabilità nazionali e regionali, in campo culturale e socio-educativo.

    •  Francesco Tripepi
      Francesco Tripepi

      Public Digital Services – Healthcare Leader CISCO Italia

      Francesco Tripepi, nell’ambito del Progetto Digitaliani, è responsabile delle iniziative nel mondo della Sanità per la promozione di progetti di innovazione e digitalizzazione.

      Entrato in CISCO nel 2000, ha contribuito all’indirizzo del mercato della Pubblica Amministrazione con progetti innovativi. Nelle precedenti esperienze lavorative nel settore ICT, in ruoli diversi, si è sempre dedicato alle infrastrutture di rete e del ruolo centrale che hanno avuto.

    •  Fabio Zezza
      Fabio Zezza

      Country Lead – Data Protection & Storage Solutions Dell Technologies Italia

      Fabio Zezza è alla guida della divisione di Data Protection Solutions di Dell Technologies per l’italia. In questo ruolo, ha il compito di consolidare e rafforzare ulteriormente il posizionamento di Dell Technologies nel mercato Italiano della protezione dei dati.

      Entrato in EMC nel 2015, ha rivestito diversi ruoli nazionali ed internazionali, contribuendo in maniera significativa alla crescita dell’azienda nel mercato dello Storage. Prima di EMC ha lavorato per 4 anni in Oracle con il ruolo di Global Account Manager; prima ancora, ha trascorso 11 anni in Hewlett-Packard coprendo diversi ruoli con responsabilità crescenti.

      Fabio si è laureato presso l’Università LUISS Guido Carli; vive a Roma, è sposato e ha due figli.

  • 11:30
    11:40

    Conversazione con…[AR.07_INT.10]

    Rivedi il video dell’evento.

    •  Paolo Degli Innocenti
      Paolo Degli Innocenti

      Presidente Kyndryl Italia

      Paolo Degl’Innocenti è il Presidente di Kyndryl Italia, società leader di mercato nella gestione e nell’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche che sostengono la trasformazione digitale dell’economia.

      Prima di questo ruolo, Degl’Innocenti ha ricoperto la carica Vice President Sales per IBM Italia dopo aver avuto, per cinque anni, la responsabilità del cliente FCA/CNHi come Managing Director Integrated Account, alla guida di un team internazionale presente in Europa, Nord America e Brasile.

      Vice President dal 2005, è stato a capo del System & Technology Group, per un biennio, a partire dal 2009 e alla guida del Software tra il 2011 e il 2016.

      Prima di allora, ha guidato per un anno e mezzo l’organizzazione dei Business Partner per il territorio SouthWest Europe, con sede a Madrid, provenendo dall’area Small and Medium Business gestita nel triennio 2005-2007.

      Director della divisione Personal Computer dal 2000 al 2004 – due anni dei quali per la South Region – ha maturato una lunga esperienza nel marketing e nelle vendite a partire dal 1989, anno di ingresso in IBM.

      Paolo Degl’Innocenti si è laureato in Economia all’Università degli Studi di Siena.

    •  Michela Stentella
      Michela Stentella

      Giornalista, Direttore responsabile della testata forumpa.it

      Giornalista professionista, specializzata in redazione multimediale, è responsabile della redazione di FPA (www.forumpa.it). In occasione di manifestazioni, eventi e progetti cura le attività di ufficio stampa per FPA e coordina le iniziative editoriali legate a partnership e collaborazioni esterne con quotidiani e testate.

  • 11:40
    13:00

    Scenario | Trasformazione digitale del PAese: la sfida dell'attuazione[AR.07_SC.11]

    Appuntamento quotidiano dedicato alle leve per l’attuazione degli interventi sulla transizione digitale previsti dal PNRR. In questa quarta e ultima tappa, focus sulla valorizzazione del capitale umano e sullo sviluppo delle competenze digitali di dipendenti pubblici, imprese e cittadini.

    Rivedi il video dello Scenario.

    • Moderano
    •  Gianni Dominici
      Gianni Dominici

      Direttore Generale FPA

      Direttore Generale di FPA, società del gruppo Digital360 la cui attività ruota intorno all’annuale Manifestazione FORUM PA, da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della pubblica amministrazione. Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella PA come fattore di cambiamento organizzativo. Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica dell’open government e open data; ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore, il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

    •  Federico Ferrazza
      Federico Ferrazza

      Direttore Wired Italia

      Federico Ferrazza, nato a Roma nel 1978, direttore di Wired Italia dal giugno 2015, già vicedirettore di Wired dal 2013, in precedenza ha fondato la media company Galileo Servizi Editoriali, azienda che si occupa di produzione e sviluppo di contenuti scientifici e di consulenza strategica nel campo della comunicazione. Ha scritto di scienza e tecnologia per diverse testate, tra cui La Repubblica, Il Sole 24 Ore e L’Espresso. Ha insegnato Nuovi Media e Giornalismo Online presso l’Università La Sapienza e l’Università Tor Vergata di Roma. Dal 2000 al 2002 è stato tra gli autori dei programmi televisivi Greed e 100%, due quiz rispettivamente in onda su Rai Due e La7 e prodotti da Pearson Television e Magnolia.

    • Intervengono
    •  Tiziana Catarci
      Tiziana Catarci

      Direttrice Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale A.Ruberti Università degli Studi di Roma La Sapienza

      Tiziana Catarci dal novembre 2000 è Professore Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale “Antonio Ruberti” della Sapienza Università di Roma, di cui è direttrice dal novembre 2018. Dal 2014 al 2020 è stata direttrice del Centro Interuniversitario sull’Elaborazione Cognitiva in Sistemi Naturali e Artificiali (ECONA) e dal 2015 al 2018 del Centro Sapienza Design Research. Dal 2009 al 2014 è stata presidente del Centro InfoSapienza. Dal 2010 al 2014 è stata prorettrice per le Infrastrutture e le Tecnologie della stessa università. Inoltre, dal luglio 2015 al giugno 2017 è stata Presidente di Kion S.p.A., società del gruppo CINECA, di cui è stata Consigliere di Amministrazione dal 2011 al 2017.

      L’attività di ricerca di Tiziana Catarci si è concentrata sin dai suoi esordi nei settori dell’interazione persona-calcolatore e delle basi di dati, e in particolare nell’intersezione tra queste due aree di ricerca. Negli ultimi anni si è interessata a etica e Intelligenza Artificiale, essendo anche tra i soci fondatori di SIPEIA, società italiana per l’etica dell’intelligenza artificiale. Su queste tematiche ha pubblicato oltre 200 articoli in prestigiose riviste e conferenze internazionali e scritto o editato più di 20 libri. Nel 2003 Tiziana Catarci è stata vincitrice dell’IBM Eclipse Innovation Award per il progetto SEAWER. Nel 2014 è stata la prima candidata donna alla carica di Rettore nella secolare storia della Università la Sapienza. Nel 2015 ha ricevuto l’onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana. Nel 2016, è stata invitata a far parte della prestigiosa European Academy of Sciences and Arts, e sempre nel 2016 è stata una delle 100 ricercatrici invitata a far parte del progetto “100 Donne per la Scienza” – http://www.100esperte.it/ – sponsorizzato dalla fondazione Bracco. Nel 2017 ha ricevuto il premio della associazione Rita Levi Montalcini per la “diffusione della cultura scientifica tra le giovani generazioni”. Dal Giugno 2017 è Editor-in-Chief del prestigioso ACM Journal of Data and Information Quality. Nel 2018 è stata scelta per far parte delle “InspiringFifty”, https://italy.inspiringfifty.org/ , 50 donne che fanno da role model nel mondo della tecnologia, a cui si ispirano donne (e uomini) più giovani come punto di riferimento per le loro ambizioni. Nel 2018 è stata nominata fellow della EAI – European Alliance for Innovation. Nel 2020 è fondatrice e vice-presidente dell’associazione SIpEIA, Società Italiana per l’Etica dell’Intelligenza Artificiale. Infine, nel 2020 è stata inserita nella lista dei World’s Top 2% Scientists creata dalla Stanford University https://data.mendeley.com/datasets/btchxktzyw/2.

      Infine, Tiziana Catarci è molto attiva nella lotta contro le disparità di genere e nella promozione delle discipline STEM tra le studentesse tramite progetti dedicati a livello scolastico e universitario e agendo come role-model per varie iniziative tra cui “Inspiring Girls” (http://www.inspiring-girls.it/).

    •  Roberta Cocco
      Roberta Cocco

      Consulente del Ministro per l'Innovazione tecnologica e la Transizione digitale.

      Sposata con tre figli, laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università Statale di Milano, ha completato la sua formazione con un Master in Marketing, Comunicazione e Relazioni Pubbliche presso ISFOR e seguendo numerosi corsi e aggiornamenti nell’ambito del Marketing e della Comunicazione d’Impresa, in Italia e negli Stati Uniti.

      Una lunga carriera in Microsoft in vari ruoli fino a essere Direttore Marketing Centrale. Dal 2014 è Direttore Piani di Sviluppo Nazionale per Western Europe, promuovendo progetti di innovazione per lo sviluppo e la messa in atto dell’Agenda Digitale con i Governi e le Istituzioni nelle 12 Nazioni dell’area, dal Portogallo alla Finlandia.

      Dal 2004, con futuro@lfemminile, si occupa di progetti per colmare il divario di genere attraverso l’ICT in stretta collaborazione con organizzazioni internazionali Pubbliche e Private tra cui United Nation Women, UNESCO, ITU, UNRIC. Ha dato vita nel 2013 a un progetto dedicato alla formazione tecnico-scientifica delle ragazze, Nuvola Rosa, che a sua volta ha ispirato nel 2016 #MakeWhatsNext, iniziativa adottata da 27 nazioni europee, raggiungendo oltre 10.000 ragazze.

      Dal febbraio 2006 è Professore Incaricato del corso di “Brand Management e Comunicazione” presso la Laurea Specialistica in Marketing della Università LIUC di Castellanza (VA).

      Nel 2010 è stata insignita dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

      Al Comune di Milano ha ricoperto il ruolo di Assessora alla Trasformazione digitale e Servizi civici.

    •  Davide D'Amico
      Davide D'Amico

      Direttore Generale per i sistemi informativi e la statistica Ministero dell'Istruzione

      Davide D’Amico è Direttore generale dei sistemi informativi e la statistica del Ministero dell’istruzione. Si è laureato in Ingegneria elettronica presso l’Università di Tor Vergata dove ha conseguito anche il titolo di Dottore di ricerca in ingegneria dei sistemi sensoriali e di apprendimento approfondendo la progettazione di sistemi digitali complessi in grado di acquisire un numero elevato di dati ( BIG DATA) e di analizzarli utilizzando tecniche complesse di Principal Component Analisys e di Intelligenza artificiale applicata alle Reti Neurali. Ha inoltre conseguito, sempre presso la medesima università, il Master di II° livello in Ingegneria per le pubbliche amministrazioni che gli ha consentito di sviluppare oltre alle competenze amministrative anche quelle relative alla reingegnerizzazione dei processi nelle pubbliche amministrazioni.

      Negli oltre 20 anni di esperienza di ruolo nella pubblica amministrazione, ha maturato significative esperienze che gli hanno consentito di acquisire competenze manageriali nell’ambito della pianificazione strategica, della programmazione, della gestione delle risorse umane, della gestione dei fondi pubblici e codice degli appalti, dell’acquisizione di beni e servizi ICT, della formazione, realizzando progetti complessi di trasformazione digitale. Tra le esperienze più significative del proprio variegato iter professionale è possibile sottolineare quella che gli ha consentito di svolgere un ruolo di primo piano nella ideazione, realizzazione e nel coordinamento del progetto digitale “sofia.istruzione.it” per l’incontro tra domanda e offerta di formazione a cui accedono circa 400.000 docenti, integrato con SPID. E’ stato consulente senior del formez nell’ambito del lavoro pubblico e della progettazione di nuovi sistemi di reclutamento attraverso piattaforme digitali. E’ un esperto di procedure concorsuali digitali ed ha coordinato il progetto per la realizzazione del portale del reclutamento inpa.gov.it.

      E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche e articoli in tema di innovazione per la PA e di digitalizzazione. Ha ricevuto diversi premi per l’innovazione e la trasformazione digitale nella pubblica amministrazione, tra cui: Il Premio PA sostenibile di ForumPA nel 2018, il 1° Premio dell’Associazione giovani classi dirigenti (AGDP) nel 2018 per il progetto “sofia.istruzione.it” ed il prestigioso premio dell’Istituto Europeo della Pubblica Amministrazione (EPSA) nel 2013 per il progetto “La bussola della Trasparenza”.

    •  Gianmatteo Manghi
      Gianmatteo Manghi

      Amministratore Delegato Cisco Italia

      Amministratore Delegato di Cisco Italia da aprile 2021.

      Entra in Cisco nel 2000, dopo precedenti esperienze in Ericsson e Digital Equipment.Da allora ha ricoperto vari ruoli di management in ambito vendite; prima nel segmento Service Provider poi, dal 2009, come South Collaboration Sales Director.

      Negli ultimi sette anni è stato il Direttore Commerciale di Cisco Italia.

      Gianmatteo è laureato in Economia e Commercio all’Università La Sapienza e vive a Roma con la moglie e i due figli.

      Appassionato di sport, cinema, green & blue innovation.

    •  Pasquale Rongone
      Pasquale Rongone

      Sales Director Enterprise – Red Hat Italia

      Enterprise Sales Manager in Red Hat, ha la responsabilità della gestione commerciale dei Top Account del centro-sud Italia e guida un team esteso di professionisti dell’Open Source, protagonista dei progetti di trasformazione di numerosi clienti del settore pubblico.

      Nella sua lunga esperienza professionale con importanti vendor ICT, ha maturato una conoscenza trasversale della tecnologia e del mercato della Pubblica Amministrazione, con la fortuna di essere stato costantemente focalizzato sul tema dell’innovazione.

    •  Alessandra Santacroce
      Alessandra Santacroce

      Direttore Relazioni Istituzionali IBM

      Dal 2008 Alessandra Santacroce è Direttore delle Relazioni Istituzionali di IBM Italia, funzione dedicata alla promozione del valore dell’innovazione nelle politiche italiane ed europee.

      La sua carriera professionale include esperienze nel Settore Pubblico e in Aziende Multinazionali, ove ha maturato competenze in aree come le politiche del lavoro e la sanità e nella gestione e coordinamento di team di lavoro a livello internazionale.

      Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Roma La Sapienza, ha frequentato il corso di specializzazione in Gestione dell’economia e dell’azienda all’lstituto di Management ISTAO di Ancona.

      “Lecturer” presso diverse università, partecipa come speaker a convegni sulle politiche dell’ICT. E’ autrice di numerosi articoli e pubblicazioni su temi di politica economica.

      In IBM Italia, Santacroce è membro del management team, Presidente della Fondazione IBM Italia ed Executive Sponsors per la Cultural Diversity.

      Rappresenta l’azienda all’interno degli Organi Associativi di riferimento. E’ Vice Presidente per le Multinazionali e i mercati esteri di Unindustria e membro del Board di Valore D.

    •  Stefano Tomasini
      Stefano Tomasini

      Direttore Centrale Organizzazione Digitale – INAIL

      Direttore Centrale della Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale (DCOD).

      È responsabile del governo unitario del percorso di analisi e innovazione organizzativa che, partendo dalla rilevazione dei bisogni dell’utenza, esterna e interna, sviluppa la progettazione del modello di servizio dell’Istituto. Definisce il modello organizzativo e ne cura la manutenzione. É altresì responsabile del sistema informatico e di telecomunicazione aziendale, dei rapporti telematici e dell’evoluzione degli strumenti tecnologici per la reingegnerizzazione dei processi produttivi.

      Garantisce l’integrazione del sistema informativo con gli altri sistemi della Pubblica Amministrazione.

    •  Franco Turconi
      Franco Turconi

      Health and Public Service Lead, Italy, Central Europe & Greece Accenture

      Franco è Senior Managing Director e responsabile per il settore Health & Public Service di Accenture per Italia, Core Europe e Grecia.

      Vanta un’esperienza di oltre 25 anni nel mercato dei Servizi Finanziari e del Public Service e una passione per i temi della compressed Transformation e Innovazione nel Business.

      Franco è entrato in Accenture nel 1997, dopo una laurea in Scienze dell’informazione e Fisica e 20 anni di esperienza in ruoli di leadership in Olivetti e IBM, con responsabilità nel campo della Ricerca & Sviluppo e del Business Development nell’ambito dell’Advisory, Strategy e Consulting.

      In qualità di Accenture Banking Lead, è stato responsabile del settore bancario in Italia e in precedenza ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali, lavorando su progetti per grandi Gruppi nazionali e internazionali.

      In precedenza, ha ricoperto diverse posizioni nel settore assicurativo, occupandosi anche di progetti relativi all’avvio di prime società dirette, tecnologie Internet pionieristiche per i servizi di pagamento e open banking.

      Durante questi anni, Franco ha giocato un ruolo attivo nella crescita del business di Accenture nel settore bancario, in particolare come Banking Italy Lead, conquistando una presenza dominante su tutte le banche italiane di primo piano.

      È stato Presidente di importanti User e Business Community Group in Italia e nel mondo e membro del Board di Accenture Management Services.

      È autore di articoli e report in ambito IT Strategy and Operations, ha una riconosciuta esperienza di advisor in aziende e Pubbliche Amministrazioni che stanno trasformando il proprio business e i modelli operativi in termini di processi, risorse e asset, rendendo la trasformazione dei servizi ai cittadini più veloce, sicura e permanente.

      Franco è membro dell’Executive Committee di Accenture in Italia, Core Europe e Grecia.

  • 13:00
    13:30

    Gianni Dominici e Federico Ferrazza incontrano Vittorio Colao[AR.07_INT.11]

    Rivedi il video dell’evento.

    •  Vittorio Colao
      Vittorio Colao

      Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale

      Vittorio Colao, 60 anni, è il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.

      Nel 2020 ha coordinato il Comitato di esperti in materia economica e sociale nominato dal Presidente del Consiglio durante la crisi Covid.

      Vittorio Colao ha iniziato la sua vita professionale nel 1986 in McKinsey. Nel 1996 diventa direttore generale di Omnitel (oggi Vodafone Italia), e nel 1999 ne diventa amministratore delegato. Nel 2001 viene nominato amministratore delegato Vodafone per il Sud Europa, e nel 2003 la responsabilità viene estesa a Medio Oriente e Africa. Nel 2004 lascia Vodafone per assumere l’incarico di amministratore delegato di RCS MediaGroup. Nel 2006 rientra nel Gruppo Vodafone con il ruolo di CEO Europa e nel 2008 viene nominato CEO del Gruppo Vodafone, ruolo in cui è rimasto fino al 2018.

      Negli anni recenti è stato Advisor di General Atlantic, non-executive Director e Presidente del Comitato Remunerazioni di Unilever, membro del Consiglio di Amministrazione di Verizon e di quello dell’Università Bocconi. Colao è membro dell’Advisory Board di Oxford Martin School e di Cometa ONLUS, organizzazione dedicata all’accoglienza e formazione di minori a Como.

      È Cavaliere al Merito del Lavoro (2014), ed è stato nominato United Nations He4She Champion (2015), FT Women Champion (2017) e Stonewall Senior Champion (2018). Colao è laureato all’Università Bocconi e ha conseguito un MBA alla Harvard Business School.

    •  Gianni Dominici
      Gianni Dominici

      Direttore Generale FPA

      Direttore Generale di FPA, società del gruppo Digital360 la cui attività ruota intorno all’annuale Manifestazione FORUM PA, da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della pubblica amministrazione. Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella PA come fattore di cambiamento organizzativo. Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica dell’open government e open data; ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore, il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

    •  Federico Ferrazza
      Federico Ferrazza

      Direttore Wired Italia

      Federico Ferrazza, nato a Roma nel 1978, direttore di Wired Italia dal giugno 2015, già vicedirettore di Wired dal 2013, in precedenza ha fondato la media company Galileo Servizi Editoriali, azienda che si occupa di produzione e sviluppo di contenuti scientifici e di consulenza strategica nel campo della comunicazione. Ha scritto di scienza e tecnologia per diverse testate, tra cui La Repubblica, Il Sole 24 Ore e L’Espresso. Ha insegnato Nuovi Media e Giornalismo Online presso l’Università La Sapienza e l’Università Tor Vergata di Roma. Dal 2000 al 2002 è stato tra gli autori dei programmi televisivi Greed e 100%, due quiz rispettivamente in onda su Rai Due e La7 e prodotti da Pearson Television e Magnolia.

  • 13:30
    14:00

    Strappare lungo i bordi diggitali (co’armeno du’ g)[AR.07]

    “la Giovinezza”

    Il digitale è estremamente giovane, a differenza della maggior parte delle altre scienze umane. La società non ha quindi avuto il tempo per sviluppare una piena consapevolezza su questo tema, conseguentemente “fare filosofia” sul digitale è di fatto una esigenza. Socrate per noi resta è il primo modello di riferimento. Con un focus sul digitale, la comprensione delle 8 competenze chiave per l’apprendimento permanente è una importante abilitatore di consapevolezza. Alfonso Fuggetta e Sergio Mattarella ci accompagnano in questo viaggio filosofico.

    •  Luca Attias
      Luca Attias

      Direttore Generale Sistemi Informativi Corte dei Conti

      Luca Attias, ingegnere informatico e manager del digitale, con un master in ingegneria dell’impresa, dopo una esperienza internazionale nel settore privato, dal 1999 è in Corte dei conti, dove nel 2011 è stato nominato Dirigente generale della Direzione generale sistemi informativi automatizzati. Nel mese di ottobre 2018 ha assunto il ruolo di Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale presso la Presidenza del Consiglio di Ministri.

      Da gennaio 2020 ha svolto le funzioni di Capo del Dipartimento per la trasformazione digitale della stessa PCM, quindi da aprile 2021 è tornato in Corte dei conti. Il suo impegno per l’introduzione e lo sviluppo a tutti i livelli di una diffusa “cultura della società dell’informazione” lo ha portato ad ottenere in questi anni un elevato numero di importanti riconoscimenti soprattutto per la capacità di conciliare IT e managerialità.

      Le sue interviste e i suoi keynotes sulla managerialità, la meritocrazia, la gestione delle risorse umane, le competenze, la lotta alla corruzione e i rapporti di questi temi con il digitale, sono diventati una specie di “caso” sia per i contenuti altamente innovativi che per il numero di accessi e di commenti.

  • 14:15
    14:30

    Conversazione con…[AR.07_INT.09]

    A movement in the making: il futuro del settore pubblico.

    Come ha reagito il settore pubblico alla scossa della pandemia? Secondo Charles Landry qualcosa si è mosso: un rinnovato approccio collaborativo e maggiore attenzione ai cosiddetti “behaviour change”, ovvero i cambiamenti di comportamento che ci permetteranno di affrontare in primis la sfida del cambiamento climatico.

    Rivedi il video dell’evento.

    •  Charles Landry
      Charles Landry

      Sociologo urbano, Presidente di CreativeBureaucracy

      Charles Landry é una delle massime autorità internazionali sull’uso della creatività e dell’immaginazione per la rinascita delle città, con lo scopo di aiutarle a scoprire le loro specifiche risorse e a raggiungere il loro potenziale, diventando così più resilienti, autosostenibili e future proof. Landry si concentra su come la cultura dello spazio urbano possa rivitalizzarne l’economia.
      Agendo come “critico amico” lavora da consulente al fianco di decisori e leader locali. Egli stimola così le città a trasformarsi in meglio, sostenendo che di fronte alla drammatica situazione economica e sociale la soluzione viene proprio dalla creatività: é necessario realizzare quelle condizioni che permettano alla persone di pensare ed agire con l’mmaginazione per far così fronte a quei problemi urbani che sembrano irrisolvibili.
      Charles, insieme al collega Jonathan Hyams, realizza un nuovo Indice della Città Creativa,. E’ uno strumento che misura la forza immaginativa delle città in modo da aiutarle nella loro strategia di gestione.

      Dopo essere cresciuto ed essere stato educato tra Gran Bretagna, Germania e Italia, nel 1978 Landry fonda il think tank la “Commedia”, che per primo teorizza la connessione tra cultura, creatività e trasformazione della città adattandosi ai nuovi cambiamenti globali.
      Ha svolto circa 200 incarichi sia pubblici che privati ed ha tenuto conferenze e worhshops in tutto il mondo: Gran Bretagna, Australia, Germania, Finlandia, Spagna, Italia, Paesi Bassi, Cina, Giappone, Corea, India, Dubai, Abu Dhabi, Albania, Croazia, Hong Kong, Nuova Zelanda, Polonia, Russia, Sud Africa, Svezia, Taiwan, Ucraina, Sud Africa, Ecuador, Canada, USA e Yemen.
      Numerose sono le sue pubblicazioni tra cui “The Creative City: A toolkit for Urban Innovators” (2000), che ha ricevuto consensi internazionali; “The Art of City Making” (2006); “The Intercultural City: Planning for Diversity Advantage” con Phil Wood; e nel 2012 “The Origins and Futures of the Creative City and The Sensory Landscape of Cities”.
      (www.charleslandry.com)

    •  Mauro Tommasi
      Mauro Tommasi

      Content Manager FPA

      Laureato triennale in “Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani” presso l’Università degli studi di Padova, ha recentemente conseguito la laurea magistrale in “European and International studies” presso la “Scuola di Studi Internazionali” dell’Università degli studi di Trento. Grazie agli studi accademici ha acquisito una conoscenza approfondita delle maggiori tematiche di natura economica e politica sia di livello nazionale che internazionale, avendo avuto inoltre l’opportunità di affrontare periodi di studio all’estero in Grecia, Spagna, e Cina. Ha anche conseguito diplomi professionalizzanti presso l’Istituto Affari Internazionali di Roma (IAI) e l’Istituto di Politica Internazionale di Milano (ISPI)

      Ha frequentato la prestigiosa Scuola di Politiche fondata dall’ex primo ministro Enrico Letta, ed è stato selezionato tra i 100 giovani leader italiani del futuro da Fondirigenti, ente di formazione della Confindustria, l’organo di rappresentanza per le imprese più importante d’Italia. Ha da poco portato a termine il corso per giovani policy maker organizzato dall’Institute for Innovation and Public Purpose diretto da Mariana Mazzucato presso la UCL di Londra.

      Da sempre vicino ai temi dell’innovazione, attualmente lavora all’interno dell’area Content di FPA, supportando le attività di analisi e ricerca sui temi dell’innovazione del settore pubblico, nonché lo sviluppo del programma congressuale di FORUM PA, con particolare riferimento alla gestione delle relazioni con keynote speaker e ospiti internazionali.

In collaborazione con