Torna alla manifestazione Logo manifestazione
SCENARI In presenza

L’ARENA DI FORUM PA | Governare e guidare l’innovazione: il ruolo della PA in un mondo in trasformazione [AR.06]

23 Maggio dalle 14:00 alle 18:00

Arena

Indirizzo copiato negli appunti

Pomeriggio conclusivo di FORUM PA 2024 dedicato al ruolo della PA nel governo dei processi di trasformazione, tra normativa, governance e tecnologie, con gli scenari su semplificazione normativa e governo dell’intelligenza artificiale.

In chiusura, l’evento di premiazione dei vincitori del nostro premio “PA a colori”.

In programma alle ore 16.00 la “Conversazione con…” il Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il PNRR Raffaele Fitto

Programma dei lavori

  • 14:00
    14:15

    Conversazione con…[AR.06]

    •  Michela Stentella
      Michela Stentella

      Direttrice testata forumpa.it – FPA

      Giornalista professionista, specializzata in redazione multimediale, è responsabile della redazione di FPA (www.forumpa.it). In occasione di manifestazioni, eventi e progetti cura le attività di ufficio stampa per FPA e coordina le iniziative editoriali legate a partnership e collaborazioni esterne con quotidiani e testate.

    •  Antonio Naddeo
      Antonio Naddeo

      Presidente – ARAN

      Antonio Naddeo (1961), si è laureato in Economia e Commercio nell’Università di Roma “La Sapienza” nel 1986. Attualmente è Presidente dell’Aran. E’ consigliere dei ruoli della Presidenza del Consiglio dei Ministri. E’ entrato nella
      pubblica amministrazione nel 1989, mediante pubblico concorso, alla Ragioneria Generale dello Stato.
      Dal 1995 al 1997 ha prestato servizio presso l’ARAN come esperto. Dal 1997 è stato al Dipartimento della funzione pubblica.
      Nel 1998 mediante pubblico concorso ha avuto la nomina di dirigente di II^ fascia e nel 2002 ha avuto il primo incarico di
      Direttore Generale e dal 2006 al 2014 è stato Capo Dipartimento della funzione pubblica. Dal 2014 al 2019 è stato capo dipartimento e capo di gabinetto degli affari regionali. Tra gli altri titoli è dottore Commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti.
      Scrive di pubblica amministrazione sul suo blog Antonionaddeo.blog

  • 14:15
    15:30

    Scenario | PA SEMPLICE. Innovazione e coinvolgimento per un’amministrazione alleata di cittadini e territori [AR.06_SC.11]

    L’atavico disallineamento tra disposizioni normative e loro effettiva applicazione rappresenta una delle principali “asimmetrie” che caratterizza il nostro Paese. Dal nuovo Codice dei contratti alle disposizioni in materia di semplificazione, dal Codice dell’amministrazione digitale alla regolamentazione dei concorsi pubblici: sono solo alcuni degli ambiti che negli ultimi anni hanno registrato importanti interventi di riforma, tutti mossi dal fine ultimo della semplificazione del rapporto con cittadini e imprese. Quali sono le ragioni del ritardo nell’adozione di questi nuovi quadri regolamentari da parte di molte amministrazioni? È possibile individuare delle ragioni comuni ai diversi ambiti, alla base di questi ritardi? Ne parliamo con i referenti istituzionali responsabili di questi diversi settori di policy.

    • Modera
    •  Carlo Mochi Sismondi
      Carlo Mochi Sismondi

      Presidente – FPA

      Sono nato nel 1952 a Roma ma ora vivo a Firenze, ho due figli sono nonno. All’Università ho studiato Economia e Commercio da ragazzo, senza laurearmi, mi sono poi laureato in Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l’operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

      A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 35^ edizione.
      Nella mia ormai trentacinquennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 22 Governi e con 20 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
      Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

    • Intervengono
    •  Michele Bertola
      Michele Bertola

      Direttore Generale Comune di Monza e Presidente Andigel

      (Milano, 1961) Dal 1998 è stato Direttore generale dei comuni di Cinisello Balsamo, Cesena, Legnano, Imola, Bergamo. Dal 2023 dirige il Comune di Monza. È presidente di ANDIGEL (associazione dei Direttori generali). Insegna in diversi Master universitari e in corsi per amministratori locali. Collabora con ANCI nazionale e regionali. Ha scritto il libro “Persone fuori dal comune” (ed. Rubbettino). Suoi contributi sono pubblicati in manuali, saggi e riviste. Ha diretto «Rivista dell’Istruzione – scuola e enti locali».

    •  Barbara Casagrande
      Barbara Casagrande

      Segretario Generale – Ministero del Turismo

      Barbara Casagrande è Segretario Generale del Ministero del Turismo dal 1 marzo 2023. Era, dal 2018, direttore generale nei ruoli del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Si è occupata di cooperazione allo sviluppo, edilizia statale, politiche abitative, rendicontazione urbana e interventi speciali. Ha diretto l’ufficio del Segretariato della Giunta della Regione Lazio. È stata Segretario Generale UNADIS dal 2010 fino al mese di gennaio 2023. È dirigente dello Stato dal 1999. Ha conseguito il titolo di Avvocato nel 1995. Laureata in Giurisprudenza all’Università LUISS Guido Carli, specializzata in diritto del lavoro pubblico e sindacale, ha pubblicato saggi sulla dirigenza pubblica, sui contratti e sulla contrattazione, sul benessere organizzativo. Tra le pubblicazioni, si citano “Dirigenza dello Stato autonoma, imparziale, competente”, Rubbettino, 2014; “Codice e Regolamento unico dei contratti pubblici”, DIKE, 2011; “La mobilità del personale nelle pubbliche amministrazioni”, cap. 3 e 4, Formez, 2007; “Benessere organizzativo”, Dipartimento della Funzione Pubblica, 2004.

    •  Francesco Raphael Frieri
      Francesco Raphael Frieri

      Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni – Regione Emilia-Romagna

      Francesco Raphael Frieri è il Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna dal marzo 2016. È responsabile dell’organizzazione e della gestione delle risorse umane, della programmazione finanziaria, del patrimonio, dell’attività legislativa e del riordino istituzionale, del controllo delle società partecipate, coordina le politiche europee e gestisce la cooperazione territoriale europea e internazionale. Ha guidato progetti di innovazione come la riorganizzazione dell’Ente e lo sviluppo dell’ICT regionale, soprattutto nell’utilizzo avanzato di Dati e delle applicazioni di AI, è l’RTD dell’Ente. Autore di numerose pubblicazioni, è membro di think-tank e nuclei di valutazione. Laureato in Scienze Politiche, ha conseguito un EMBA presso la Bologna Business School, oltre ad altri numerosi master di rilievo internazionale.

      Frieri.info

    •  Elena  Gamberini
      Elena  Gamberini

      Direttrice Unione Reno Galliera e Vice Presidente ANDIGEL

    •  Jacopo Greco
      Jacopo Greco

      Capo Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali – Ministero dell’Istruzione e del merito

      Jacopo Greco è Capo del Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali del Ministero dell’istruzione e del merito.

      È direttore generale dal 2014 ed ha acquisito una pluriennale esperienza, maturata in ruoli dirigenziali del settore Istruzione, nello sviluppo delle risorse umane, finanziarie e strumentali della Pubblica Amministrazione e nella progettazione e gestione di interventi di trasformazione digitale e cambiamento organizzativo, caratterizzati da un alto grado di innovazione e rivolti ad una pluralità di utenti.

    •  Elio Gullo
      Elio Gullo

      Direttore dell'ufficio per la semplificazione e la digitalizzazione – Dipartimento della funzione pubblica

    •  Igor Marcolongo
      Igor Marcolongo

      Head of Business Evolution – InfoCert SpA – Tinexta Group

      Manager specializzato nella trasformazione digitale dei processi di business mediante i servizi fiduciari, ha gestito con successo numerosi progetti in ambito firma elettronica, onboarding digitale, eDelivery e archiviazione digitale in contesti nazionali e internazionali.

      Ha costituito e coordinato la practice di business compliance di InfoCert SpA, presidiando le evoluzioni delle normative nazionali ed europea sui servizi fiduciari e l’identità digitale e coordinando le analoghe attività delle controllate.

      Conseguito l’Executive MBA presso l’Università degli Studi Tor Vergata di Roma, ricopre oggi il ruolo di Head of Business Evolution in InfoCert SpA, coordinando le attività di marketing, comunicazione, analisi e formulazione strategica, analyst relations e relazioni istituzionali a livello global.

  • 15:30
    16:00

    Confronto: Il connubio necessario tra trasformazione digitale e sviluppo sostenibile[AR.06]

    In che modo i progetti di trasformazione digitale possono essere coerenti con gli obiettivi di sviluppo sostenibile di Agenda 2030? Quali requisiti è necessario rispettare affinché digitalizzazione e sostenibilità marcino all’unisono? Approfondiremo il tema, con le sue verticalità, in questo confronto organizzato in collaborazione con la Fondazione Sostenibilità Digitale, in cui avremo anche modo di ascoltare un’interessante pratica messa in atto dalle Università italiane per declinare i requisiti sulla sostenibilità digitale rispetto ai loro bisogni specifici.

    • Modera
    •  Michela Stentella
      Michela Stentella

      Direttrice testata forumpa.it – FPA

      Giornalista professionista, specializzata in redazione multimediale, è responsabile della redazione di FPA (www.forumpa.it). In occasione di manifestazioni, eventi e progetti cura le attività di ufficio stampa per FPA e coordina le iniziative editoriali legate a partnership e collaborazioni esterne con quotidiani e testate.

    • Intervengono
    •  Stefano Epifani
      Stefano Epifani

      Presidente Fondazione per la sostenibilità digitale

      Stefano Epifani è docente universitario e giornalista. Presidente del Digital Transformation Institute, istituto di ricerca dedicato ai temi della sostenibilità digitale, dirige il magazine on-line Tech Economy 2030, specializzato sugli stessi argomenti. Insegna Internet Studies in Sapienza, Università di Roma.

      È advisor per le Nazioni Unite sugli impatti della digital transformation nella gestione dei processi di sviluppo urbano sostenibile.

      È autore di numerose pubblicazioni sui temi della sostenibilità digitale, della digital transformation, dell’e-business, del knowledge management. Il suo ultimo libro è “Sostenibilità Digitale: perché la sostenibilità non può fare a meno della trasformazione digitale” (http://www.sostenibilitadigitale.it).

      Altre pubblicazioni: Manuale di comunicazione politica on-line (Istituto di Studi Politici San Pio V, 2011); Decidere l’Innovazione (Sperling & Kupfer, 2006); Learning Community: modelli collaborativi di gestione della conoscenza (Franco Angeli, 2004); Business Community: gestire il capitale intellettuale nell’economia della conoscenza (Franco Angeli, 2003); Internet per chi scrive (Gruppo Editoriale Jackson, 1996).

    •  Fabrizio Pedranzini
      Fabrizio Pedranzini

      Dirigente dell'Area Servizi ICT, Responsabile di Ateneo per la transizione al digitale – Politecnico di Milano

      Dirige l’Area dei Servizi ICT del Politecnico di Milano ed è Responsabile per la Transizione Digitale dell’Ateneo.

      E’ referente per il CODAU (Convegno dei Direttori generali delle Amministrazioni Universitarie) della tematica “Processi interni e trasformazione digitale”.

      Sempre attento alle tematiche di integrazione dei sistemi, in collaborazione con gli Enti governativi ha promosso e coordinato tavoli di lavoro e progetti per lo sviluppo di servizi nel comparto universitario e per l’adozione delle piattaforme abilitanti, ponendo un’attenzione specifica alla sostenibilità digitale e alle sue implicazioni.

  • 16:00
    16:15

    Conversazione con…[AR.06]

    •  Raffaele Fitto
      Raffaele Fitto

      Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il PNRR

      Raffaele Fitto è Ministro per gli Affari Europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

      Nel 2000 si candida alla Presidenza della Regione Puglia. Ottiene il mandato e diviene il più giovane presidente di Regione della storia della Repubblica Italiana. Ricoprirà l’incarico fino al 2005.

      Nel 2006 viene eletto alla Camera dei Deputati, per essere poi riconfermato nel 2008, anno in cui ricopre l’incarico di Ministro degli Affari Regionali e le Autonomie Locali.

      Nel 2010 assume anche la responsabilità della “coesione territoriale”, che implica la gestione del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica.

      Nel 2014 viene eletto Deputato del Parlamento Europeo nella lista di Forza Italia. Successivamente, e a partire dal 2019 viene eletto Deputato del Parlamento europeo nelle liste di Fratelli d’Italia.

      Il 22 ottobre 2022 ha giurato da Ministro nelle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

  • 16:15
    17:30

    Scenario | La governance dell’intelligenza artificiale: approcci e modelli a confronto[AR.06_SC.12]

    Che ruolo avranno le istituzioni nel governo degli algoritmi? Come adottare modelli matematici per le decisioni e automazione dei processi mantenendone il controllo, senza delegare alle macchine il ruolo decisionale? In che modo i diversi Paesi del mondo si stanno attrezzando per controllare e guidare la rivoluzione in atto? Nell’ultimo scenario di FORUM PA 2024 ci confrontiamo con esperti e attori istituzionali provenienti da diversi contesti internazionali per rispondere a una domanda essenziale: come governare l’intelligenza artificiale?

    • Moderano
    •  Gianni Dominici
      Gianni Dominici

      Amministratore Delegato – FPA

      Amministratore Delegato di FPA, società del Gruppo Digital360, specializzata in relazioni pubbliche, comunicazione istituzionale, ricerca, formazione e accompagnamento alla transizione organizzativa, digitale ed energetica del Paese la cui attività ruota intorno a FORUM PA: evento organizzato sin dal lontano 1990, con cadenza annuale e di rilevanza nazionale, sulla modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

      Da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della Pubblica Amministrazione.

      Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni, centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella Pubblica Amministrazione come fattore di cambiamento organizzativo.
      Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica, dell’open government ed open data.

      Ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore.

      Il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

    •  Francesco Leone
      Francesco Leone

      Consigliere diplomatico del Ministro per la Pubblica Amministrazione

      Francesco Leone, nato il 10 giugno 1975, consegue nel 1999 la laurea in economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali presso l’Università Bocconi.

      Entra in carriera diplomatica nel 2000, e nel 2003 parte per la sua prima missione all’estero presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino, prima in qualità di Vicario e poi di Capo dell’Ufficio Economico, per poi assumere nel 2008 le funzioni di Capo della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia ad Algeri. Nel 2010 ritorna alla Farnesina presso la Direzione Generale per la Mondializzazione e le questioni globali, in qualità di Capo dell’Ufficio per i processi G8 e G20, seguendo la preparazione dei Vertici dei Capi di Stato e di Governo e delle riunioni ministeriali.

      Nel 2013 inizia un nuovo incarico all’Ambasciata d’Italia a Parigi come Consigliere per gli affari economici ed europei, contribuendo all’organizzazione dei Vertici intergovernativi annuali e – nel 2015 – alla preparazione della Conferenza di Parigi sul Clima – COP21.

      Dal 2016 al 2021 presta servizio all’Ambasciata a Berlino come Consigliere per gli affari economici e – dal 2019 – anche come Consigliere per gli affari culturali. Segue in particolare la collaborazione italo-tedesca nella digitalizzazione del manifatturiero (Industria 4.0), le industrie culturali e creative (Italia Paese Partner di Buchmesse e dello European Film Market) e, nel 2020, la preparazione dei temi economici del semestre tedesco di Presidenza dell’Unione Europea (negoziati sul Quadro finanziario Pluriennale e sul Piano Europeo di ripresa; nuovi progetti industriali europei – IPCEI in materia di cloud, idrogeno e microelettronica).

      Nel 2021 rientra alla Direzione Generale per l’Unione Europea del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, a capo dell’Ufficio incaricato dei temi di integrazione economica e finanziaria (PNRR e Next Generation EU; Bilancio dell’Unione Europea e Quadro Finanziario Pluriennale; Unione Economica e Monetaria; Concorrenza e Aiuti di Stato; Politica di Coesione).

      Dal febbraio 2022, è Consigliere diplomatico del Ministro della Pubblica amministrazione, coadiuvandone l’azione in ambito europeo e internazionale.

      Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica (dal 2013).

    • Intervengono
    •  Nunzia Ciardi
      Nunzia Ciardi

      Vice Direttore Generale – Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale

      Nunzia Ciardi è Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale dal 16 settembre 2021.

      È stata la prima donna a capo della Polizia Postale italiana, duemila esperti impegnati nel contrasto al cyberterrorismo, al financial cybercrime, alla pedopornografia on-line, alla tutela delle infrastrutture critiche informatiche nazionali, all’hacking e ai crimini informatici in generale.

      Sempre connessa, per lavoro e per piacere, affascinata dalle infinite potenzialità del web, che difende con determinazione da chi vuole renderlo un luogo pericoloso. È membro del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Permanente sulla Sicurezza e del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Permanente sulle politiche educative dell’EURISPES.

      È componente del Consiglio del “Women4Cyber”, iniziativa avviata dall’Organizzazione Europea per la Sicurezza Cibernetica (ECSO), volta a implementare il coinvolgimento delle donne nel settore della sicurezza cibernetica. Ha svolto attività di docenza presso diverse scuole di Polizia, presso la scuola Ufficiali dei Carabinieri, presso il Centro Alti Studi per la Difesa, ed è relatrice presso diverse università ed enti, sulle principali attività di competenza dell’Agenzia per la Sicurezza Cibernetica.

      Autrice del libro “Con lo smartphone usa la testa”, Sperling & Kupfer, 2018 e di pubblicazioni a carattere scientifico in materia di cybercrime, ha collaborato alla redazione dei Rapporti Clusit.

      Ambasciatrice di Telefono Rosa contro la violenza sulle donne. Vincitrice del premio “Inspiring Fifty 2021 Italy”, conferito da personalità del mondo imprenditoriale, del business e dell’Accademia alle donne che fanno da “role model” nel mondo della tecnologia.

      Vincitrice della Mela d’oro in occasione della 35esima edizione del Premio Marisa Bellisario come riconoscimento alle donne che fanno la differenza con un percorso professionale manageriale esemplare nel mondo delle istituzioni: “Un modello di donna delle istituzioni che con grande intuito e dedizione lavora ogni giorno per la nostra sicurezza”.

    •  Maryam Mashaie
      Maryam Mashaie

      Director, Data Science and Information Solutions at Global Affairs Canada, Canada’s Ministry of Foreign Affairs

      Maryam Mashaie is a bilingual professional in the field of Information Technology,
      Advanced Analytics and Data Science, renowned for her expertise in building success through a combination of technical proficiency and a commitment to diversity.
      Maryam’s professional journey is marked by a rich history of serving in various data and IT capacities within the Government of Canada.
      Currently serving as the Director of Data Science and Information Solutions at Global Affairs Canada (GAC), Maryam has consistently demonstrated her ability to lead and innovate in the IT landscape. Her leadership in using practical and hands-on data science methods, advanced application development and artificial intelligence (AI) to address real-life issues such as food security and crisis response, showcases her dedication to evidence-based decision-making and the application of cutting-edge technology for diplomacy.

      Maryam’s career also includes significant contributions at Shared Services Canada (SSC) as the Manager of Cyber and IT Security Projects and at The Canadian Air Transport Security Authority (CATSA), where she held roles such as Manager of Business Services Management and Senior Advisor for Advanced
      Analytics. In these capacities, she led teams in delivering cyber and IT solutions, managed budgets, and provided strategic advice to senior management.
      Maryam holds a Bachelor of Science in Computer Science (cum laude) and a Master of Arts in Economics from the University of Ottawa. Her commitment to continuous learning is evident in her certifications, including ITIL v3 Foundation, Business Relationship Management Professional (BRMP), Canadian Risk
      Management, Certified Risk Manager (CRM), and Prosci Certified Change Practitioner.

    •  Mario Nobile
      Mario Nobile

      Direttore Generale – AgID

      Laureato in Ingegneria Civile, con un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti, Mario Nobile ha ricoperto diversi ruoli dirigenziali nell’ambito della progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.

      Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie di supporto e della razionalizzazione logistica.

      Dal novembre 2015 al marzo 2023 ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale per la digitalizzazione, i sistemi informativi e statistici del Ministero.

      Parallelamente agli incarichi nella Pubblica Amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater – Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Attualmente è docente di “Management della trasformazione digitale” presso l’Università degli Studi di Roma UnitelmaSapienza.

      A marzo 2023 è stato nominato Direttore Generale di AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale.

    •  Stefano Sperimborgo
      Stefano Sperimborgo

      Data & AI lead ICEG – Accenture

    •  Barbara Ubaldi
      Barbara Ubaldi

      Capo unità digital government policy, Direzione public Governance – Ocse

      Barbara-Chiara Ubaldi is the Head of the Digital Government and Data Unit and the deputy Head of Division, in the Division on Innovative, Digital and Open Governments within the OECD Public Governance Directorate.

      Barbara leads the work on the digital transformation of governments, which includes any initiative leveraging digital technologies and data (including AI) to enhance openness, efficiency and innovation in governments. She is responsible for country reviews, for monitoring the implementation of the OECD Recommendations on Digital Government Strategies, on Enhancing Access to and Sharing of Data, and on Digital Identity, as well as for the OECD OURdata Index and Digital Government Index.

      Barbara served for eight years as Programme Officer within the United Nations Department of Economic and Social Affairs. She gathered extensive experience working on ICT, data and knowledge management for development. A Fulbright Scholar, Barbara holds a M.S. on Public Administration from Northeastern University in Boston. Apolitical listed Barbara among the 2018 and 2019 TOP 20 most influential figures on Digital Government worldwide.

    •  Marilette  Van As
      Marilette Van As

      Ministerie van Binnenlandse Zaken en Koninkrijksrelaties

      Marilette VAN AS is the Coordinator International Affairs of the DG for Digitalisation and Public Administration in the Ministry of the Interior and Kingdom Relations in the Netherlands. In this position she is the Dutch representative in various international networks, among which the European Public Administration Network, the EU Expert Group on Public Administration and Governance, and the OECD Public Governance Committee. Marilette has approx 20 years of experience in the Dutch civil service, both in the policy making and executionary branches of government. Areas of expertise include organisational reform, process and change management, customer satisfaction and service delivery optimisation. Before joining national government she has approx 10 years of experience in the private sector, in the field of marketing and business management.

  • 17:30
    18:30

    Premiazione di “PA a colori 2024”: progetti e iniziative per l’amministrazione del futuro[AR.06]

    Evento di chiusura di FORUM PA 2024 con la premiazione dei vincitori del Premio “PA a colori”, promosso da FPA e da un’ampia rete di partner per far emergere esperienze, progetti e iniziative per l’amministrazione del futuro.. Un’iniziativa volta a far emergere esperienze, soluzioni e progetti in grado di favorire e valorizzare la trasparenza, l’innovazione e l’inclusività di una governance pubblica più efficace e moderna. Il modo migliore per restituire l’immagine di una PA che sa innovare e valorizzare le sue persone, spezzando narrazione classica di una PA grigia, vecchia e polverosa.

    Ringraziamo: AIDP PA, ASviS, CERVAP, Forum Diseguaglianze e Diversità, Fondazione Mondo Digitale, Fondazione Openpolis, Fondazione per la Sostenibilità digitale, IWA, PA social, ALTIS – Università Cattolica del Sacro Cuore.


In collaborazione con