PA Digitale

Giacomo Angeloni (Bergamo): “IA e pubblica amministrazione: cambio di paradigma con il cittadino al centro”

Angeloni (Bergamo): "IA e pubblica amministrazione: cambio di paradigma con il cittadino al centro"
Home PA Digitale Giacomo Angeloni (Bergamo): “IA e pubblica amministrazione: cambio di paradigma con il cittadino al centro”

Quali le sfide e le opportunità dell’applicazione di soluzioni di intelligenza artificiale nella pubblica amministrazione? Ne abbiamo parlato con Giacomo Angeloni, Assessore all’Innovazione e Semplificazione del Comune di Bergamo. I dati rimangono di fondamentale importanza, carburante dell’intelligenza artificiale. L’Assessore sottolinea, però, la necessità di mantenere la centralità della persona e di evitare che l’innovazione lasci indietro qualcuno

10 Aprile 2024

F

Redazione FPA

“L’intelligenza artificiale ha una benzina e la benzina dell’intelligenza artificiale sono i dati” è questa la premessa dalla quale parte l’intervista a Giacomo Angeloni, Assessore all’Innovazione e Semplificazione del Comune di Bergamo durante FORUM ITAL(IA), l’evento dedicato all’adozione dell’IA nel settore pubblico, organizzato da FPA in collaborazione con Microsoft Italia.

Lavorare sui dati è, dunque, la prima direttrice su cui il Comune di Bergamo sta concentrando i suoi sforzi. La seconda direttrice è l’applicazione dell’IA al servizio dei cittadini.

Si riflette sull’importanza di un’applicazione responsabile dell’intelligenza artificiale, orientata a mettere le persone al centro. “L’obiettivo è che nessuno resti indietro”. Si evidenzia anche la necessità di modernizzare la pubblica amministrazione, evitando di riprodurre vecchi processi e mirando a rendere le procedure significativamente più snelle.

Angeloni (Bergamo): "IA e pubblica amministrazione: cambio di paradigma con il cittadino al centro"

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Su questo argomento

Davide D’Amico (MIM): Governare l’IA significa conoscere bene rischi e implicazioni nell’utilizzo dei dati