FORUM PA 2024: una guida al programma per scegliere tra oltre 200 appuntamenti

Home PA Digitale FORUM PA 2024: una guida al programma per scegliere tra oltre 200 appuntamenti

Mentre si avvicina l’edizione 2024 di FORUM PA, tutta in presenza dal 21 al 23 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma, abbiamo pensato di aiutarvi a creare la vostra agenda in manifestazione con una breve guida che racchiude i “percorsi” in evento e tutte le info utili per partecipare

3 Maggio 2024

F

Redazione FPA

Palazzo dei Congressi - Roma - 16 maggio 2023 - Foto di Rina Ciampolillo - https://flic.kr/p/2oAXYKt

Ormai lo sapete, ve lo stiamo raccontando ogni settimana con il nostro video podcast “Effetto Prisma”: il programma di FORUM PA 2024 è “guidato” da sette colori per sette aggettivi, con l’obiettivo di raccontare una PA a colori in un momento di grande trasformazione per persone e organizzazioni, legato in particolare alla rivoluzione dell’IA che sta impattando e sempre più impatterà su tutti i settori e gli ambiti della nostra vita e del nostro lavoro.

A meno di un mese dall’evento abbiamo pensato di preparare una breve guida ai percorsi in manifestazione, per aiutarvi a creare la vostra agenda nei tre giorni: vi ricordiamo che FORUM PA 2024 sarà esclusivamente in presenza dal 21 al 23 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma, che tutti gli appuntamenti sono gratuiti (basta scegliere all’interno del programma e iscriversi) e che ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Come sempre, FORUM PA sarà una grande opportunità di confronto, apprendimento e dialogo. Abbiamo raccolto qui tutte le info utili per partecipare e il Regolamento di manifestazione.

Proviamo quindi a raccontare per aggettivi il programma, con una breve definizione e un primo elenco di appuntamenti, a cui aggiungeremo altre segnalazioni nelle prossime settimane. Naturalmente questa pagina non può essere esaustiva, nei tre giorni si svolgeranno oltre 200 eventi! Per scoprire tutti gli Scenari, i Talk, le Rubriche, i Seminari e le Academy vi invitiamo a navigare sul sito di manifestazione dove trovate il programma aggiornato in tempo reale.

PA Competente

Una PA che si attrezza per rispondere alla necessità di avere al proprio interno figure professionali adatte a gestire il cambiamento in atto, adoperandosi al tempo stesso per accompagnare le competenze con un’organizzazione al passo con i tempi.

LO SCENARIO

  • 21 maggio Scenario | PA COMPETENTE. Formazione, organizzazione agile e modelli di leadership per una PA pronta alle nuove sfide. Per affrontare le sfide poste dall’IA, è necessario che le amministrazioni pubbliche siano capaci di guidare l’innovazione verso la creazione di valore pubblico, attraverso attività di formazione e capacity building (come indicate nel Syllabus di DFP), l’esplorazione di nuovi modelli organizzativi e lo sviluppo di capacità di leadership che facilitino il cambiamento.

TALK E RUBRICHE

PA Accogliente

Una PA in grado di attrarre i nuovi talenti e di diventare luogo di lavoro che non garantisce solo sicurezza e stabilità professionale, ma anche un contesto lavorativo professionalizzante e ricco di valori e prospettive.

LO SCENARIO

  • 22 maggio Scenario | PA ACCOGLIENTE. Attrattività e cura delle persone per il restyling delle nostre amministrazioni. La sfida del ricambio generazionale richiede alle nostre amministrazioni di sviluppare una maggiore capacità di attrarre, selezionare, accogliere, accompagnare e trattenere talenti, valorizzando merito, inclinazioni e competenze attraverso strategie quali employer branding, talent acquisition, onboarding e retention.

TALK E RUBRICHE

PA Digitale

Una PA in grado di migliorare il rapporto con il cittadino, attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali.

GLI SCENARI

  • 21 maggio Scenario | PA DIGITALE. L’impatto delle nuove rivoluzioni tecnologiche sulle organizzazioni pubbliche. L’introduzione dell’IA negli enti pubblici può contribuire a migliorare l’efficienza operativa e la produttività individuale, purché supportata da adeguati processi di change management. Si rifletterà su come i progetti di data governance recentemente avviati – PDND, MoDi e linee guida open data – possano costituire le basi per un’implementazione efficace e consapevole dell’IA nelle PA.
  • 22 maggio Scenario | PA DIGITALE. Ripensare il rapporto con il cittadino, tra processi in atto e nuovi paradigmi. Le diverse iniziative avviate nel corso degli ultimi anni, delineate dal Piano triennale per l’informatica pubblica e finanziate dal PNRR, mirano a a rafforzare la capacità di risposta delle amministrazioni, in particolare quelle locali, alle necessità degli utenti. Resta da valutare lo stato di avanzamento di queste iniziative e come l’IA influenzerà tali processi.
  • 23 maggio Scenario | PA DIGITALE. Sfruttare il potenziale dei dati pubblici per guidare e governare gli algoritmi. Il Piano triennale per l’informatica nella PA 2024-2026 sottolinea l’importanza della connessione tra data governance e intelligenza artificiale, integrando l’IA con i dati pubblici. La valorizzazione del patrimonio informativo pubblico sarà al centro di questo incontro.

TALK E RUBRICHE

PA Sostenibile

Una PA in grado di contribuire agli obiettivi della rivoluzione verde e della transizione ecologica, nel quadro dell’Agenda 2030 e delle Strategie nazionali in tema di sviluppo sostenibile.

GLI SCENARI

TALK E RUBRICHE

PA Semplice

Una PA che introduce azioni, processi e strumenti per semplificare l’interazione con la propria utenza e migliorare i servizi resi a cittadini e imprese, anche attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali.

LO SCENARIO

  • 23 maggio Scenario | PA SEMPLICE. Innovazione e coinvolgimento per un’amministrazione alleata di cittadini e territori. Dal nuovo Codice dei contratti alle disposizioni in materia di semplificazione, dal Codice dell’amministrazione digitale alla regolamentazione dei concorsi pubblici: sono solo alcuni degli ambiti che negli ultimi anni hanno registrato importanti interventi di riforma. Tuttavia, molte amministrazioni hanno registrato ritardi nell’adozione di questi nuovi quadri regolamentari. Perché? Cercheremo di comprenderlo in questo incontro.

TALK E RUBRICHE

PA Aperta

Una PA in grado di dialogare e collaborare con i suoi stakeholder, secondo i principi dell’open government (trasparenza, integrità, accountability e partecipazione) e del governo con la rete.

LO SCENARIO

  • 22 maggio Scenario | PA APERTA. Per un rilancio del paradigma del “governo con la rete”. Le crisi economiche, le riforme istituzionali e le nuove dinamiche del rapporto centro-territorio, l’evoluzione tecnologica guidata dalla diffusione dell’IA: sono tutti fattori che suggeriscono la necessità di rilanciare un nuovo paradigma di azione per la PA, dal sistema tradizionale di fornitura di servizi, basato su gerarchie verticali, a uno orizzontale.

TALK E RUBRICHE

PA Vicina

Una PA in grado di abilitare nuovi modelli di sviluppo a livello urbano e territoriale, anche attraverso la collaborazione tra enti centrali e territoriali, nonché tra questi ultimi e imprese, università e istituti di ricerca attivi sul territorio.

GLI SCENARI

  • 21 maggio Scenario | PA VICINA. Territori come piattaforme di innovazione: ecosistemi e infrastrutture per la competitività e lo sviluppo locale. Le risorse europee destinate alle politiche di sviluppo locale e alla riduzione dei divari territoriali hanno contribuito a riaffermare la centralità dei territori come “piattaforme di innovazione”. In questo incontro, esamineremo con attori nazionali e locali come la pubblica amministrazione possa stimolare l’innovazione, lo sviluppo infrastrutturale e il trasferimento tecnologico.
  • Scenario | PA VICINA. Governance urbana e nuovi paradigmi tecnologici: verso un nuovo modello di smart city?. Alla diffusione del 5G, dell’Internet of Things e delle piattaforme di data analytics, si aggiungeranno ora le implicazioni legate all’adozione dell’intelligenza artificiale, dell’edge computing e dei digital twin. Quale sarà l’impatto combinato di queste soluzioni sulla capacità delle nostre città di governare i fenomeni urbani e di adottare politiche sempre più data driven? Ne parleremo in questo incontro.

TALK E RUBRICHE

E ancora…

A tutti questi appuntamenti si aggiungeranno interviste e confronti con importanti rappresentanti delle istituzioni:

  • 21 maggio ore 12.00 la “Conversazione con…” il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, e a seguire, alle ore 12:30, lo speech di Maura Gancitano, filosofa, scrittrice e fondatrice di Tlon.
  • 22 maggio ore 9.45 lo speech di Paolo Taticchi, Professore Ordinario di Strategia e Sostenibilità d’Impresa – Vicepreside, University College London, School of Management, e a seguire, alle ore 12.45, “Conversazione con…” il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin. Nella stessa giornata anche tre “Conversazione con…” il Ministro del Turismo Daniela Garnero Santanchè, il Sottosegretario di Stato all’Editoria Alberto Barachini e il Ministro per le Riforme Istituzionali e la Semplificazione Normativa Maria Elisabetta Alberti Casellati.
  • 23 maggio ore 16.00 “Conversazione con…” il Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il PNRR Raffaele Fitto.

Per chiudere ricordiamo il filo rosso che trasversalmente lega tutto il programma di FORUM PA 2024: la rivoluzione dell’IA e il suo impatto sulle pubbliche amministrazioni, tra nodi da sciogliere e opportunità.

Un filone trasversale, come detto, ma sul quale ci teniamo a segnalare lo Scenario in programma nel pomeriggio dell’ultimo giorno, il 23 maggio, La governance dell’intelligenza artificiale: approcci e modelli a confronto, durante il quale ci confronteremo con esperti e attori istituzionali provenienti da diversi contesti internazionali per rispondere a una domanda essenziale: come governare l’intelligenza artificiale?

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Su questo argomento

“Effetto Prisma”: nella quarta puntata “Visioni di PA Semplice”